Malta – Tessitura di opere d’arte in filigrana

La delicata arte della filigrana è stata introdotta a Malta e in tutto il Mediterraneo e oltre dai Fenici, ma il suo fascino e il suo prestigio possono essere stati un po’ persi nel corso dei secoli. La filigrana maltese è più spesso associata a oggetti di gioielleria come perni, orecchini e ciondoli con la Croce a otto punte che i turisti acquisterebbero per lo più come souvenir o regalo. Tuttavia, gli artigiani di oggi stanno tessendo pezzi più moderni e raffinati con quei fili sottili di argento e oro. Ne sono testimonianze di diverse creazioni originali attualmente esposte nel foyer del Ministero della pubblica istruzione e dell’occupazione (MEDE) a Floriana. Intitolata il-Filugranu f ‘Malta (La Filigrana a Malta), la mostra include oggetti d’arte intricati e decorati realizzati da Sterling Jewellers. Tra questi ci sono una corona e uno scettro, nonno orologio, un candelabro e una nave a vela. Però, la protagonista dello spettacolo è sicuramente una bambola Barbie che indossa un outfit e una borsetta di corrispondenza fatta di questa antica forma d’arte.

La mostra fa parte di una serie intitolata L-Alternattiv mhux Inferjuri (l’alternativa non è inferiore) istituita dal Ministero per promuovere My Journey: Achieving Through Different Paths progamme (Il mio viaggio: programma di realizzazione attraverso percorsi diversi) che viene introdotto nelle scuole secondarie di stato in settembre. Due mostre precedenti si concentravano sulle tecniche di doratura dell’olio e dell’acqua e sulla ceramica. My Journey è uno degli obiettivi del programma per la strategia educativa per Malta 2014-2024. Attraverso questo programma gli studenti saranno in grado di studiare i soggetti tradizionali, scegliendo i programmi di formazione applicata e professionale come optional all’anno 9 (in passato Form 3). Gli studenti di successo guadagneranno un SEAC – Secondary Education Applied Certificate (diploma di istruzione secondaria applicata). Questo è l’equivalente del certificato SEC assegnato agli studenti che superano i livelli ordinari di educazione.

Le materie vocazionali sono state promosse per la prima volta al livello del certificato di istruzione secondaria (SEC) cinque anni fa, quando gli studenti potevano sedersi per cinque di queste materie. Da allora, il numero di materie professionali offerti è costantemente aumentato per includere l’agroalimentare, la tecnologia ingegneristica, il parrucchiere e la bellezza, la salute e l’assistenza sociale, l’ospitalità, la tecnologia dell’informazione, i tessuti e la moda, l’alfabetizzazione mediatica e Commercio al dettaglio. Il-Filugranu f ‘Malta è aperto presso il foyer del Ministero dell’istruzione e dell’occupazione dal lunedì al venerdì, dalle ore 8.00 fino alle 17.00 pm, dal 31 marzo. L’ingresso è gratuito. Benvenuto Cellini (1500-1571), un grandissimo artista fiorentino di fama universale nella lavorazione della filigrana disse: “Il modo di lavorare di filo è arte molto bella; se bene io non feci molte opere, ne feci alcune, che appaiono tanto piacevoli all’occhio dell’uomo”. La mostra My Journey: Achieving Through Different Paths progamme da proprio questa sensazione del Cellini!

di Fra Mario Attard

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*