Malta – Notte Bianca a La Valletta

Sabato 6 ottobre, decine di migliaia di persone a La Valletta hanno visitato la Città capitale per la 14a Edizione della Notte Bianca. Quest’ultimo è il più grande festival annuale di arte e cultura di Malta. Lo splendido paesaggio urbano di La Valletta è stato impreziosito da una celebrazione spettacolare, con molti luoghi aperti al pubblico gratuitamente. Musica, danza, teatro, arti visive ed eventi letterari si sono svolti in quasi ogni angolo di strada della capitale, da City Gate a Forte Sant’Elmo. Palazzi di Stato e musei hanno aperto le loro porte per gioire il pubblico generale con mostre d’arte visiva e spettacoli teatrali. Strade e piazze sono state trasformate in luoghi per la teatralità all’aperto e concerti, mentre molti caffè e ristoranti hanno prolungato le loro ore di servizio.

Si stima che più di 70.000 persone hanno visitato La Valletta. Nei suoi commenti su questo evento, il ministro della Giustizia, Cultura e del Governo Locale, Owen Bonnici, ha affermato che gli elementi che compongono l’ecologia culturale del nostro Paese sono più valorizzati attraverso iniziative di questo tipo, portando, nello stesso tempo, sempre più famiglie ad avvicinarsi alla cultura. Il ministro Bonnici ha rivelato che più di 250 artisti hanno partecipato a 54 eventi diversi che sono stati ben accolti dal loro pubblico. Anche i tribunali di giustizia hanno partecipato per la prima volta alla Notte Bianca. Molti membri del pubblico hanno colto l’occasione per visitare le sale di giustizia e guardare una bella rappresentazione teatrale su un processo criminale fittizio. Il ministro ha dichiarato che la Notte Bianca del prossimo anno si terrà il 3 ottobre 2020.

di Fra Mario Attard

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*