Matera – Quarantottesima edizione del Premio Letterario Basilicata

Il Premio Letterario Basilicata, giunto alla quarantottesima edizione, consegnerà, a Matera Capitale europea della Cultura, i premi delle sezioni di Narrativa per la parità di genere e le pari opportunità – il Premio è stato istituito, lo scorso anno, dalla consigliera regionale di Parità, Ivana Pipponzi – il Premio di Saggistica storica europea intitolato alla memoria di Emilio Colombo e il Premio di Economia politica e Diritto dell’Economia, dedicato al senatore Tommaso Morlino. La cerimonia di consegna dei prestigiosi riconoscimenti si terrà sabato 26 ottobre, alle ore 18.00, nel CineTeatro comunale Guerrieri di Matera. A ricevere il premio di Narrativa per la parità di genere e le pari opportunità, sarà Francesca Diotallevi per l’opera ‘Dai tuoi occhi solamente’, Neri Pozza Edizioni. Il romanzo, ambientato nel 1954 a New York, ripercorre la straordinaria esistenza di Vivian Maier, una delle più grandi fotografe del ventesimo secolo.

Il premio di Saggistica storica europea andrà, invece, a Francesca Fauri autrice del saggio ‘L’Unione Europea. Una storia economica’, Ed. Il Mulino. Il saggio di Fauri, docente di Storia economica e Storia economica dell’Europa contemporanea nell’Università di Bologna, traccia un percorso che parte dal Piano Marshall e dalla nascita della Comunità economica europea, nel 1957, per arrivare agli anni della cooperazione monetaria internazionale, alla nascita del sistema monetario europeo e all’unificazione monetaria sancita, nel 1992, dal Trattato di Maastricht. Pietro Spirito con il libro ‘Il futuro del sistema portuale meridionale tra Mediterraneo e Via della seta’, Rubbettino editore, riceverà, invece, il premio di Economia politica e Diritto dell’Economia. Spirito, presidente dell’Autorità Portuale di Sistema del Mar Tirreno Centrale, nel saggio percorre l’itinerario delle rotte mediterranee a centocinquanta anni dalla costruzione del Canale di Suez, affrontando un tema chiave per lo sviluppo di un Mezzogiorno, che oggi più che mai occorre che sia messo in connessione con il sistema dei traffici in rapido sviluppo attraverso il potenziamento delle infrastrutture e l’istituzione delle zone economiche speciali.

In occasione della consegna dei premi del ‘Basilicata’, nella suggestiva cornice storica e culturale della ‘Città dei Sassi’, il Circolo culturale Silvio Spaventa Filippi darà una targa al Circolo ‘La Scaletta’ per l’operosa attività culturale svolta nel corso degli anni. La manifestazione è sostenuta dal Comune di Matera, dalla Regione Basilicata, dalla Banca di Credito Cooperativo di Basilicata, dalla Camera di Commercio della Basilicata, da Intema e dall’Ufficio della Consigliera di Parità della Regione Basilicata, e gode del patrocinio morale della Fondazione Matera 2019 e della Provincia di Matera. I premi delle altre sezioni in cui si articola il ‘Basilicata’ – Saggistica storica lucana ‘Premio Tommaso Pedìo’ e Saggistica storica nazionale ‘Premio Vincenzo Verrastro’, Narrativa, Letteratura spirituale e Poesia religiosa, Premio Città di Potenza – saranno consegnati il 27 ottobre a Potenza, alle ore 18.00, nell’Auditorium del Conservatorio di Musica ‘Carlo Gesualdo da Venosa’.

Il premio di Saggistica storica lucana, intitolato alla memoria di Tommaso Pedìo, sarà conferito a Giuseppe Maria Viscardi per il volume ‘Vita sociale e mentalità religiosa in Basilicata. Istituzioni ecclesiastiche, sanità e devozioni (secc. XVI XX)’, Edizioni di Storia e Letteratura. Il premio di Saggistica storica nazionale, dedicato a Vincenzo Verrastro, andrà, invece, a Carmine Pinto autore del saggio ‘La guerra per il Mezzogiorno. Italiani, borbonici e briganti (1860-1870)’, Ed. Laterza. Leonardo Sileo, attualmente ordinario di Storia della Filosofia Medievale nella Facoltà di Filosofia della Pontificia Università Urbaniana della quale, da settembre 2017, è magnifico rettore, sarà premiato per l’Opera omnia nell’ambito della sezione di Letteratura spirituale e Poesia religiosa.

Il Premio di Narrativa sarà dato a Benedetta Cibrario per il romanzo ‘il rumore del mondo’, Mondadori. Il Premio Città di Potenza, quest’anno destinato a tesi di dottorato in Filologia Classica discusse nell’Università degli Studi della Basilicata, sarà attribuito ex aequo a Maria Lucia Nolè per la tesi dal titolo ‘Le protheoriai: studio e comparazione delle prefazioni teoriche ai discorsi dei retori tardoantichi’ e ad Annamaria Vaccaro per la tesi ‘Il corpus epistolare dello pseudo-Ignazio di Antiochia’. A condurre le due serate del 26 e 27 ottobre a Matera e Potenza, saranno Renato Cantore e Angela Maria Salvatore.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*