Il Parlamento della Legalità a Montecitorio, l’Ambasciata del dono, nel nome di Nicholas Green

Nel corso della solenne cerimonia promossa dal Parlamento Internazionale della legalità, presso il salone dei Gruppi Parlamentari a Montecitorio, il presidente Nicolò Mannino e la signora Maria Scaglione, figlia del primo magistrato ucciso dalla mafia, il giudice Pietro Scaglione, hanno consegnato alla delegazione dei Ragazzi Sindaci, guidata dal preside Giuseppe Adernò, l’attestato ufficiale dell’Ambasciata del Dono, nel segno di Nicholas Green. La scelta di intitolare alla ‘cultura del dono’ la 38° Ambasciata è stata sollecitata dalla ricorrenza dei 25 anni dalla tragica fine del piccolo Nicholas Green, i cui genitori hanno donato gli organi, consentendo a sette cittadini italiani di continuare a vivere e hanno dato all’Italia una splendida lezione di civiltà e di generosità che ha rilanciato a diffuso la cultura della donazione.

Al ‘piccolo eroe’, è stato intitolato il reparto di rianimazione del Policlinico ‘G. Martino’ di Messina e il suo dolce sorriso, come appare nel dipinto di Anna Bonomo, dà conforto e serenità ai pazienti del reparto nel difficile momento di sofferenza. “’My life is a gift for others’. ‘La mia vita è un dono per gli altri’ – ‘io dono, tu doni… essi vivono’”. Donare non è togliere qualcosa a qualcuno, ma aiutarli a vivere, non sono soltanto slogan, ma vere espressioni di educazione al dono e aiutano a modificare il modo di pensare, di sentire e di agire. Il Coordinamento dei Consigli Comunali dei Ragazzi ha scelto questo messaggio di educazione e di valore quale contributo alla formazione integrale di ogni studente, che a scuola si prepara a essere cittadino, impegnato nella ricerca del bene comune, che si consegue con la partecipazione e il coinvolgimento di tutti.

Essere un dono per gli altri e vivere la vita come un dono è un impegno che i Ragazzi Sindaci assumono e mettono in pratica nel collaborare alla costruzione della ‘scuola–piccola Città’. Hanno partecipato all’evento i ragazzi sindaci di Piano Tavola, Santa Venerina e Sant’Agata Li Battiati in Provincia di Catania. Nel corso dell’evento, sono intervenuti l’on. Renata Polverini, la dirigente Patrizia Abate, referente del Parlamento multietnico, il m° Nicola Guerini, direttore dell’orchestra dell’Arena di Verona, lo psicologo Enzo Sarinelli, la mamma di Vincenzo Ruggiero di Napoli, il piccolo Alfonso Guadagnino della scuola ‘Verga’ di Canicattì e le delegazioni degli studenti delle scuole ove sono state attivate le ‘ambasciate’. Prima di Natale, l’Ambasciata del dono coinvolgerà gli studenti del Liceo Classico ‘Maurolico’ di Messina, i quali hanno partecipato con ammirevole coinvolgimento all’incontro con i genitori del piccolo Nicholas e si sono accostati alla tematica della donazione con interesse e viva sensibilità.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*