Malta – Manifestazioni del Venerdì Santo e le celebrazioni pasquali sono cancellate

Le manifestazioni della Madonna Addolorata e del Venerdì Santo, così come sono le altre celebrazioni pasquali, sono state cancellate in vista quello che sta succedendo nella tragedia del COVID-19, il Coronavirus. Le feste vengono annullate in linea con un decreto della Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti. La congregazione sta, inoltre, preparando la direttiva sulle celebrazioni che dovrà essere comunicata nei prossimi giorni. Le processioni tradizionali, che coinvolgono oltre 1.000 persone e costano migliaia di euro per l’organizzazione, si svolgono in oltre 20 località e sono il culmine delle attività della Settimana Santa. Il parroco di Ħal Għaxaq, Don Gordon Refalo, il venerdi 20 marzo 2020, ha pubblicato, sul suo profilo Facebook, una comunicazione che viene direttamente dal vescovo ausiliare di Malta, mons. Joseph Galea Curmi, su questa cosa. Vi prego di avvisare gli arcipreti e parroci che, a causa delle circostanze presenti, per questo anno 2020, non si svolgeranno le manifestazioni pubbliche di Maria Addolorata e quelle durante la Settimana Santa, incluso il Venerdì Santo e La Pasqua. Abbiamo ricevuto, dalla Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti, un decreto per quanto riguarda le funzioni della Settimana Santa. Alla luce di questo decreto, si stanno preparando direttive sulle celebrazioni della Settimana Santa a Malta. Esse saranno comunicate nei prossimi giorni. Grazie a tutti al servizio pastorale che state svolgendo con attenzione e amore.

di Fra Mario Attard

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*