Messina – Allarme delle Partite Iva

Il mondo delle Partite Iva Italiane manifestano, nei confronti dello Stato, il proprio grido di allarme e chiedono aiuti concreti. Lillo valvieri, il presidente dell’Associazione Le Vetrine di Via Garibaldi, non si tira indietro e fa fronte comune con l’iniziativa di Nicola Di Tinco, di Torino, rappresentante anch’esso di un gruppo Facebook ‘Italia libera’ insieme gli altri gruppi delle Partite Iva D’Italia, dove ognuno ha espresso delle istanze per le imprese. Vogliamo presenziare a un tavolo di confronto con i vertici dello Stato per indirizzare al miglioramento delle condizioni alle Partite Iva. Un’istanza congiunta con tutti i gruppi Facebook sotto elencati, a favore delle Partite Iva, indirizzata al presidente dei ministri, Giuseppe Conte, e al ministro dell’Economia, Gualtieri. Si uniscono anche associazioni di artigiani, commercianti, ecc., per difendere l’economia del territorio.

Oltre al periodo di crisi in corso già da diversi anni, il colpo finale per le Partite Iva è stato il terribile Coronavirus che ha fatto, ad oggi, migliaia di morti. Tutti noi esprimiamo solidarietà alle famiglie dei deceduti. Lillo Valvieri si dice arrabbiato per la poca chiarezza dello Stato, gli aiuti alle Partite Iva non arrivano mai, le banche ancora fanno fatica a bloccare i vari mutui per una disorganizzazione dello Stato. Il numero verde dell’INPS è sempre occupato, per capire se queste somme promesse dello Stato sono realtà e non fantasia. Non cerchiamo elemosina, ma delle soluzioni per non affondare le poche Partite Iva che contribuiscono al sostegno dell’economia del nostro Paese e vanno trattate bene e non a pesci in faccia, come sempre.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*