On. De Domenico su erosione costiera del Villaggio Acqualadroni

Il fenomeno dell’erosione costiera del Villaggio di Acqualadroni e l’assoluta carenza di interventi di contrasto sono stati evidenziati in una interrogazione dell’on. Franco De Domenico all’assessore regionale al Territorio e all’Ambiente, Salvatore Cordaro. Acqualadroni, incantevole borgo marinaro, incastonato tra Spartà e Tono nella riviera nord di Messina, al pari di tante altre località costiere del Messinese, è da diversi anni oggetto di un singolare processo di erosione costiera, che ha reso la spiaggia sostanzialmente impraticabile, in quanto significativamente ridotta di dimensione e interamente ricoperta da grosse pietre che ne impediscono la fruizione.

Acqualadroni, pertanto, da sempre luogo di residenza estiva di migliaia di messinesi e di tanti pescatori, ha subito un progressivo spopolamento e la chiusura di tutti i numerosi esercizi commerciali e dei due lidi presenti, così come tutte le attività legate al turismo, alla villeggiatura e alla pesca stanno andando incontro a una progressiva estinzione, contestualmente il valore delle case adibite a residenza estiva è crollato vertiginosamente e risulta impossibile affittarle o venderle. “Acqualadroni – continua De Domenico – è uno dei tratti più belli e apprezzati del litorale messinese, il cui elevato potenziale dal punto di vista dell’attrazione turistica rappresentava, assieme alle attività legate alla pesca, l’asse sul quale verteva l’economia del luogo. Oggi, i pochi che ancora rimangono ostinatamente e i proprietari di immobili si sentono abbandonati da tutte le istituzioni, locali e regionali, nonostante sostengano onerosi pagamenti di imposte a titolo di IMU e di TARES.

A differenza di quanto avvenuto per altre porzioni di territorio, il problema dell’erosione costiera di Acqualadroni non è stato oggetto di adeguata attenzione, né tantomeno dei tempestivi interventi che sarebbero stati necessari periodicamente per prevenire la conclamazione del fenomeno, pertanto –conclude l’on. De Domenico – ho chiesto all’assessore al Territorio e all’Ambiente quali provvedimenti intenda adottare al fine di risolvere, in tempi celeri, il grave problema dell’erosione costiera della frazione di Acqualadroni, nonché quali interventi siano stati programmati e quali risorse, sia interne che comunitarie, siano state stanziate al fine di affrontare efficacemente il problema dell’erosione costiera in tutto il litorale messinese e con quale ordine di priorità”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*