Dalla Sicilia la nuova eletta Alice Carbonaro vincitrice della XXXII Edizione di Una Ragazza per il Cinema 2020

È siciliana la nuova ‘Ragazza per il Cinema’ 2020, Alice Carbonaro, 19 anni, di Messina, con il numero 16. Seguita su Messina dalla nota Agenzia Karamella di Giovanni Grasso. “Sono emozionata, ma felicissima, dedico questa vittoria ai miei genitori che mi hanno aiutato in questa avventura – ha affermato a caldo la nuova Miss –, ma soprattutto, la dedico a una persona che non è più con me. Il giorno del mio 18° compleanno ero in macchina con mia cugina e lei non è più qui con me. Devo dirle grazie perché sono qui e ho questa corona grazie a lei. Ho tanto da affrontare davanti a me, le dedico questo momento. Un grosso abbraccio a tutte le altre ragazze che ho conosciuto – continua la vincitrice – è stata un’esperienza che non dimenticherò. Amo il mondo dello spettacolo, mi piacerebbe intraprendere una carriera come attrice, oppure conduttrice”. Seconda classificata la numero 65, Erika Vannucci, 21 anni dalla Toscana, al terzo posto la numero 53, Chiara Antognoli, 20 anni dalla Toscana.  Iris Mulas, sarda, eletta nel 2019, dopo un anno ricco di esperienze artistiche straordinarie, lascia la corona alla nuova eletta della Regione Sicilia.  La carovana di ‘Una Ragazza per il Cinema’ ha attraversato – nonostante il momento drammatico dell’emergenza Coronavirus – in lungo e in largo, l’Italia, ‘illuminandola di bellezza’, in compagnia di attori, produttori, registi, giornalisti, musicisti, cantanti e personaggi vari del mondo della cultura e dello spettacolo.

Un’edizione rimaneggiata, ma al tempo stesso straordinaria, voluta fortemente dai patron Antonio Lo Presti e Daniela Eramo, per avere una continuità. Le ragazze, hanno avuto il privilegio, di sfilare, per la finale, in uno dei luoghi più belli, l’Anfiteatro di Capo dei Greci, Taormina.  Definire la bellezza, in tutte le sue infinite sfaccettature, è quasi impossibile, ma un dato è, assolutamente, inconfutabile: la bellezza è qualcosa che genera piacere in chi la possiede e in chi la osserva. Da sempre, le donne hanno desiderato essere belle, ma di certo, mai come oggi. La bellezza siciliana, insomma, è tornata a splendere come il sole dell’Isola che, oltre ai canoni estetici, coniuga moda, arte e spettacolo.  Metti assieme una squadra di seri professionisti, vestiti di prestigiosi brand italiani, sponsor di alto livello, un pool di straordinari fotografi, cameraman, parrucchieri e truccatori, artisti nazionali, service audio e luci, una regia intelligente e snella e, soprattutto, l’entusiasmo dei giovani patron Antonio Lo Presti e Daniela Eramo, ed ecco svelata la ricetta, per un concorso di bellezza e talento, una manifestazione di alta moda e uno spettacolo coinvolgente ed emozionante.  Hanno valutato le ragazze una giuria di esperti: il maestro impareggiabile nell’arte del ‘make-up’ Pablo Gil Cagnè, il ballerino coreografo, Leon Cino, vincitore, nel 2004, della terza edizione del talent show di Canale 5 ‘Amici’ di Maria De Filippi che ha avuto il compito, anche quest’anno, di creare le coreografie per le ragazze sul palco dell’Anfiteatro del Resort Capo dei Greci, il direttore dell’Agenzia The One Model, re della moda Franco Battaglia, il noto ballerino Javier, vincitore di ‘Amici’ di Maria De Filippi, categoria ballo, Gianni Di Stefano ‘Wella Italia’, Aldo Papalia ‘Guess’, Marco Milano, in arte Mandi Mandi, comico friulano volto noto negli anni ‘90 di ‘Mai dire Gol’ e ‘Quelli che il calcio’, Salvo D’Angelo, produttore cinematografico, la madrina della Finale Nazionale, presidente di giuria Antonella Ponziani, grande attrice e regista, presente nei film Intervista di Federico Fellini, Soldati-365 all’alba di Marco Risi, Ferie d’agosto di Paolo Virzi e nelle fiction Il bello delle donne su Canale 5, Giulia Todaro, attrice, eletta nel 2014, Amedeo Andreozzi, attore, la stilista Carmela Motta di Kea Atelier, Iris Mulas, eletta nel 2019, Giusy Bonaccorso di Ju Jewels, Fabio Tosto di Primadonna.

Le aspiranti modelle, tutte motivate, affermano: “Si partecipa con la speranza di essere notate da qualche importante addetto ai lavori e avere, dunque, la possibilità di cominciare a muovere i primi passi nel mondo dello spettacolo”. Così, come è successo a Giusy Buscemi, incoronata e vincitrice nel 2010, a Giulia Todaro, eletta nel 2014, ad Alessia Debandi, eletta nel 2016, solo per citarne alcune, sono diventate, qualche anno dopo, affermate attrici di fiction e protagoniste al cinema.  Nella stessa serata, sono state assegnate altre fasce: Ragazza Moda vinta dalla n. 65 Erika Vannucci, Toscana, al secondo posto la n. 70 Jenny Natalini, Umbria, al terzo posto la n. 47 Matilde Meschi, Toscana; Ragazza Kea Atelier, la n. 16 Alice Carbonaro; Ragazza Jujewels la n. 28 Giulia Napoli; Ragazza Gil Cagnè, la n. 70 Jenny Natalini, Umbria; Ragazza Jean Klebert la n. 45 Martina Brini, Toscana; Ragazza VideoBank la n. 62 Giusy Marasà, Piemonte; Ragazza Messeguè la n. 59 Ioana Maria Pop Emilia Romagna; Ragazza Miss delle Miss la n. 36 Manola Federico, Calabria; Ragazza Wella la n. 47 Matilde Meschi Toscana; Ragazza Primadonna la n. 53 Chiara Antognoli Toscana; Ragazza Guess la n. 34 Giorgia Rainò Sicilia. Due le Borse di studio di Studio Cinema, assegnate: alla n. 65 Erika Vannucci e alla n. 53 Chiara Antognoli. “Una Ragazza Per il Cinema per aspiranti modelle – afferma il patron nazionale, Antonio Lo Presti – si differenzia da ogni altro Concorso, perché non punta alla ricerca esclusiva della bellezza femminile, ma tende a individuare, attraverso le numerose selezioni, elementi nuovi dotati di talento, personalità e dalle precise caratteristiche professionali per essere proposte nel Mondo dello Spettacolo, della Moda, del Cinema, della Pubblicità e della Televisione”. “Il nostro evento – aggiunge l’altro patron nazionale, Daniela Eramo – è il primo concorso nel suo settore che offre, realmente, alle concorrenti opportunità di crescita professionale nei vari settori dello spettacolo, grazie alle collaborazioni strette in ogni ambito del mondo dello spettacolo”.

La bellezza ha sposato, ancora una volta, il talento e l’opportunità per la Finale Nazionale di ‘Una Ragazza per il Cinema’. Settanta modelle, provenienti da tutta Italia, hanno sfilato in uno dei luoghi più belli, l’Anfiteatro del Resort Capo dei Greci, a Taormina. Tanto spettacolo in questa finale, una vera parata di Stelle che ha fatto da cornice all’evento. Applauditissima e apprezzata la performance del ballerino Javier, simpatica la comicità di Marco Milano in arte Mandi Mandi, un momento live è stato concesso dal soprano internazionale Svetlana Kosyatova. Straordinario momento di grande Cinema, grazie alla presenza di Antonella Ponziani (attrice, regista, cantante, sassofonista, a livello mondiale), una delle attrici di maggior successo della televisione e del cinema italiani. Con lei, è stato ricordato Fellini, di cui, quest’anno, ricorre il centenario e la Ponziani è l’ultima musa di Fellini, tanto che ha presentato, alla Biennale di Venezia, Amarcord di Fellini! Antonella sta lavorando a diversi film in uscita negli Stati Uniti come regista, attrice e scrittrice. Nella finale, c’è stato anche un altro momento dedicato alla danza con Giada Minissale e Daniele Sciarrone. La serata è stata condotta, magistralmente, da Beppe Convertini. Preziosa la Direzione Artistica dell’infaticabile Ernesto Trapanese e del direttore di Produzione, Alfonso Stagno. L’evento è stato registrato e sarà messo in onda nelle più importanti reti televisivi in Italia, grazie al supporto tecnico di VideoBank di Lino Chiechio e PVK-Karamella con la regia televisiva dell’evento di Antonio Grasso. Chiudo, riprendendo una massima di Lucio Seneca, che deve far riflettere e che rispecchia, perfettamente, il leitmotiv di ‘Una Ragazza per il Cinema’: “La fortuna non esiste: esiste il momento in cui il Talento incontra l’Opportunità”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*