Melodie salmastre

Note spumeggianti
di opache fosforescenze
sulla battigia
dei miei stanchi pensieri,
immenso e azzurro
triste e inquieto
calmo e straripante
scrigno di storie magiche
e soffi di antichi tesori,
musica librante
l’alta marea
in cerca di conchiglie
nelle notti fatate
capitani solitari
rubano l’amore
tra le acque inquinate
di nostalgiche rimembranze,
echi dell’anima
perdono la rotta
nelle perle abissali.

Anche stasera
alla ricerca di un volo magico
anelo un tuo abbraccio
tra una tremante luna
una stella ammiccante
e una pagina bianca
melodie salmastre
per una nuova storia
da raccontare.

di Rosanna Affronte

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*