Perché

Questa è la domanda
Che fanno cosi tanti,       
Questo fu il problema
Di molti vari santi.

Perché la vera vita 
Esiste in quello che è,
E proprio da qui nasce
L’inquietudine: perché?

Perché muoiono così
Piccoli, pien di vita?
Perché piangono tanto
I grandi in uscita?

Perché le ingiustizie
Perché tanta fame?
Perché cuori spezzati
È rotto il legame?

Dov’è in questa storia
Dio onnipotente?
Quel Dio che sa tutto
Quel Dio risplendente?

Anche lui è andato
In vacanza da solo?
O forse preferito
Di prendere un volo?

Ma senza lui che faccio,
Come posso vivere?
Forse posso davvero 
Parlare e ridere?

Che senso ha la vita
Senza il suo autore?
Non è come quel cuore
Che muore senza amore?

Invece di soffrire
Ed insistere con sé?
Perché non prendi ora
Una tazza di caffè?

E bevila con calma
Guardando avanti e
Con la corona prega
Col tempo saprai perché.

di fra Mario Attard

Print Friendly, PDF & Email