Dolce Presenza

Nel mio silenzio triste
Quante volte penso a te,
Eri strapiena di vita
Ora sei sparita, perché?

Amica, sorella, mamma
Moglie, donna, grande cuore,
Con fretta ci hai lasciati
Ora siamo nel dolore.

Ma forse perché pensiamo
Nell’angoscia che abbiamo,
Dimentichiamo il tuo
Calvario, … com’è pensiamo!

Mille ragioni dispersi
Nel vento della tristezza,
Adesso, in questo buio,
Dov’è la tua dolcezza?

La dolcezza silenziosa
Che anima un reparto?
La dolcezza sensibile
E guarente dallo scarto?

È la convinzione sana
Che nella vita si lotta,
Si va avanti sperando
Nel perdono della botta.

Grazie per la tua vita
Portò grande differenza,
Con la tua simpatia
Rimarrai dolce presenza.

di Fra Mario Attard

Print Friendly, PDF & Email