O Sacerdote

Oggi è la tua festa
Di Ars il Curato Santo,
Rallegrati, stai sereno
Per te ci sta il bel canto.

Che è entrato nel tuo cuore
Dalla tua ordinazione,
È il canto dei più semplici
Che guarisce l’emozione.

Ti seguirò, Ti seguirò,
Mio Signore sei vita,
Per me e l’anima mia
Nella più dura salita.

Ma sai Signore che con te
Io non ho perso tutto,
In verità tu m’hai dato
Ogni bene d’ogni frutto.

Ecco dove nasce vera
Speranza che dura assai,
L’amore che non tramonta
Guarisce da tanti guai.

È l’amore che non smette
Di soffrire, di morire,
Di sorridere con pace
Ma che sa tanto gioire.

Sacerdote silenzioso
Continui su questa strada,
E sappi che Gesù con te
Farà sì tutta la strada.

Rimani nel suo piano
Vedrai le acque calmeranno,
È proprio lì, nella pace
Vivrai tuo compleanno.

Celebrerai la fedeltà
Di Gesù Nostro Signore,
Che con quella mano sua
T’abbraccerà nel timore.

Vivi sereno fratello
Ami e servi più di più,
Sei accolto in famiglia
Di Maria e di Gesù.

di Fra Mario Attard

Print Friendly, PDF & Email