Benvenuto caro nunzio

Appena sentito che nostro Papa
Ti ha scelto e dato la missione,
Di rappresentare la Santa Sede
Nel mio Paese, che emozione!

Perché a Malta se siam isolani
Non significa d’esser isolati,
Abbiamo bisogno dunque di guida
Non è saggio da soli siam lascati.

Ed ecco la Provvidenza ti manda
Per essere tra noi uomo di Dio,
Con la tua preghiera ci conduce
Ad incontrare Gesù, vero IO.

Poi sei pastore, uomo di Chiesa
La tua presenza a noi gradita,
Aiutaci a ritornare
Alla Fede vissuta e tanto antica.

Che il tuo zelo apostolico
Rafforzerà la vera comunione,
Invita alla fiducia tramite
Progetti assai fraterni d’azione.

Eccellenza la riconciliazione
Fa gran parte del tuo ministero,
Custodiscici, incoraggiaci
Ad amare la pace, che mistero.

La tua valida iniziativa
Possa assisterci forse capiamo,
Che essere fratelli è che conta
La gioia entra in noi se amiamo.

Possa il tuo costante ascolto
Ti metterà sempre in obbedienza,
Verso l’Altissimo e le persone
Sarà grazia la tua convivenza.

Sappi che la tua forza è la preghiera
Con quella ti affronterai le sfide,
Sarà quella che ti farà crescere
Nell’umiltà, ti cambierà in mite.

Benvenuto monsignor Savio Thai-Fai
A Malta e l’Isola Gaulitana,
porti un po’ all’Isola di Paolo
Quella aria bella, fresca salesiana.

di Fra Mario Attard

Print Friendly, PDF & Email