Renault Captur E-TECH: Plug in con autonomia fino a 65 km

I dati di mercato confermano l’alimentazione ibrida come preferita dagli italiani: dall’inizio dell’anno ad oggi, la doppia alimentazione benzina-elettrica in Italia ha registrato un incremento del 63%, che raggiunge il 210% se consideriamo quella ibrida plug-in. Incrementi considerevoli che hanno consentito alle alimentazioni elettrificate di passare, in un solo anno, da una quota del 6% ad una del 15%. Le vetture con motore ibrido plug-in sono apprezzate per i costi inferiori rispetto alle elettriche – soprattutto in presenza di incentivi – e per la facile gestione in termini di autonomia, non essendo vincolate alla sola presa di ricarica. Renault, brand pioniere nel proporre auto totalmente elettriche, offre con l’alimentazione ibrida plug-in il b-suv Renault Captur, già apprezzato nel mercato italiano con le alimentazioni tradizionali. La tecnologia E-TECH – presente su Captur plug-in hybrid – è caratterizzata da un sistema di frenata rigenerativa per ottimizzare al meglio l’energia nelle fasi di decelerazione e frenata: quando il conducente schiaccia il pedale del freno il motore elettrico contribuisce alla frenata e può recuperare l’energia in eccedenza per rimandarla alla batteria, entro i limiti di stoccaggio di quest’ultima. Invece, quando il conducente solleva il piede dal pedale dell’acceleratore e la leva del cambio è posizionata su Drive, il motore elettrico principale svolge un ruolo da generatore e recupera l’energia cinetica prodotta dalla decelerazione per trasformarla in energia elettrica e rimandarla alla batteria.

Sotto il cofano – come in ogni auto ibrida plug-in – troviamo un motore elettrico e uno termico. Il primo sviluppa 49 KW (68cv) a 205 Nm e fornisce trazione alle ruote muovendo la vettura. Il motore termico è un 1.6 benzina aspirato di nuova generazione, completamente riprogettato con tecnologie innovative ed è omologato euro 6dfull. Questo offre supporto al motore elettrico nei momenti di accelerazione più forti, produce energia elettrica per la batteria e offre il rendimento migliore possibile. Per il resto, il Nuovo Captur E-TECH plug-in hybrid parte sempre in elettrico e ha un’autonomia che gli consente di circolare in modalità full electric per 50 chilometri fino a 135 km/h in ciclo misto (WLTP) e fino a 65 chilometri in ciclo urbano. È possibile ricaricare la batteria della vettura collegandola alla rete, con tempi di ricarica da 3 a 5 ore, a seconda del tipo di presa, ivi comprese quelle per uso domestico e con una potenza di ricarica massima di 3,7 KW. La funzione, chiamata E-Save, limita l’utilizzo del motore elettrico e privilegia il motore termico per poter mantenere la riserva di ricarica. Quando la batteria è scarica, l’auto funziona come un normale modello E-TECH. Si parte da 32.950 euro, prezzo d’ingresso per la versione Intens, con la possibilità di usufruire degli incentivi statali (2.500 euro o 4.500 euro in caso di rottamazione, esclusi i bonus a livello regionale).

di Sergio Lanfranchi

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*