Il cervello conserva memoria di alcuni valori non negoziabili

Uno studio, condotto qualche tempo fa dai ricercatori del Center for Neuropolicy della Emory University (Usa), ha messo in evidenza una straordinaria verità: il cervello ha memoria e rispetto di credenze religiose, identità nazionale e codice etico. Valori che risiedono in un’area associata ai concetti giusto/sbagliato, ben diversa da un’altra dove prevalgono ragioni legate al calcolo costi/benefici. Gli studiosi hanno monitorato 32 adulti che sono stati invitati, se d’accordo, a sottoscrivere alcune affermazioni inerenti determinati valori. Le stesse persone si rifiutavano di negare le affermazioni di prima se veniva loro offerta una ricompensa. Niente deroghe, dunque, per alcuni valori base cui il cervello assegna un ruolo portante nella vita dell’uomo.

di Domenica Timpano

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*