I benefici della Zucca

La zucca è uno degli ortaggi autunnali più amati: un po’ per il suo evocativo colore arancione, ma soprattutto per il sapore dolce e vellutato, è un alimento versatile, facile da adattare a moltissime ricette diverse. Per questo, ha dato più informazioni sulle proprietà della zucca la dottoressa Elisabetta Macorsini, biologa nutrizionista di Humanitas Mater Domini.

Quali sono le proprietà della zucca?

La zucca è uno dei cibi che contengono quantità importanti di Betacarotene, un antiossidante che contrasta lo sviluppo dei radicali liberi e che contribuisce, quindi, a rallentare l’invecchiamento. La presenza di Omega-3, poi, aiuta la circolazione, risultando, quindi, un valido aiuto contro le malattie del sistema cardiocircolatorio. Infine, non possiamo non citare i semi che, ricchi di zinco, Omega-3 e fibre, sono alleati di un buon funzionamento intestinale. Inoltre, non si può dire che la zucca faccia ingrassare: “Non fatevi ingannare dal suo sapore dolciastro. Nonostante questo, la zucca ha un basso apporto calorico. Il suo ridotto quantitativo di glucidi e grassi lo rende un ortaggio consigliato nelle diete ipocaloriche”, spiega l’esperta.

I benefici della zucca

Vediamo quali sono i benefici che derivano dal consumo di questo ortaggio: Migliora la digestione. La zucca contiene acqua e fibre in quantità: due elementi che sono fondamentali per un buon funzionamento dell’apparato gastrointestinale, anche grazie alla loro azione riequilibrante della flora batterica. Elimina il gonfiore. Potassio e acqua, entrambi contenuti nella zucca, aiutano la diuresi, tramite cui l’organismo si sgonfia e si libera dalle tossine e dalla ritenzione dei liquidi. Agisce positivamente sulla muscolatura. Il potassio rende la zucca particolarmente adatta agli sportivi che hanno bisogno di reintegrare questo minerale dopo l’allenamento. Aiuta il sonno. Nella polpa della zucca è contenuto il magnesio, un minerale che diminuisce la sensazione di stanchezza. I semi, invece, sono ricchi di triptofano, un aminoacido che serve per la sintesi della serotonina, ormone capace di alleviare l’insonnia e la fame nervosa. È alleata della salute del cuore. Questo grazie all’Omega-3 contenuto nei suoi semi che contribuiscono a diminuire i livelli di colesterolo, trigliceridi e pressione sanguigna”.

Come si può cucinare la zucca?

La zucca si può cucinare in molti modi, ma non tutte sono adatti a mantenere inalterate le proprietà: per questo le cotture da prediligere sono quella al vapore e quella al forno. Come spiega la specialista, “la lessatura, invece, disperde nell’acqua molte delle sostanze nutritive. Nel caso si preferisca questa cottura, meglio accorciare i tempi quanto basta per ammorbidire la polpa. Può anche essere consumata cruda, aggiunta alle insalate a fette sottili”.

Print Friendly, PDF & Email