Remus e Roberta sposi

Il Santuario di Sant’Antonio, a Messina, era pieno di fiori bianchi e tutti, compreso ovviamente lo sposo Remus, avevano un fiore all’occhiello donato da una gentile signora. Così, è cominciata la bellissima festa del matrimonio tra Roberta Cardullo e Remus Vasile Costea, celebrato giorno 20 luglio u.s.. La sposa bellissima, in tradizionale vestito e velo bianco, è stata portata all’altare da Franco Cardullo, il fratello di Silvio, l’ispettore di Polizia Municipale scomparso di recente, ma presente in spirito benedicente. La cerimonia ufficiale è stata presieduta da mons. Angelo Oteri.

Poi, tutti insieme nel superlativo panorama della baia di Taormina, presso l’omonimo locale incastonato nella roccia tra Letojanni e Capo Sant’Alessio, per festeggiare i novelli sposi. Visibilmente commossa la mamma Anna insieme al figlio Giuseppe. Il matrimonio era stato organizzato dal padre Silvio e questo è stato il volere dell’amata figlia convolata a giuste nozze. Anche io, insieme alla mia famiglia, ho partecipato nel ricordo del mio caro amico Silvio. Ai novelli sposi, gli auguri da tutta la redazione del nostro giornale.

di Armando Russo

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*