Messina: Prove tecniche di indipendenza. Si è svolta la commemorazione dei “Camiciotti”

Messina ha ricordato i Camiciotti e la rivolta del settembre 1848. Il corteo, ricco di bandiere del Vespro, ha percorso le strade che, nel settembre del 1848, sono state interessate dai moti popolari di opposizione all’esercito borbonico terminati in un bagno di sangue. Hanno partecipato indipendentisti provenienti da tutta l’isola coinvolgendo anche passanti che, incuriositi dalla storia che si commemorava e dagli attuali ideali dell’indipendentismo siciliano, si sono uniti plaudenti al corteo.Già nel marzo e giugno scorsi, si erano svolte simili manifestazioni a Palermo e Randazzo (CT) con grande partecipazione. Indubbiamente l’indipendentismo, oggi, non solo affascina per il suo passato, ma interessa ed entusiasma sempre più gente di tutte le età, specie gli universitari di tutti gli atenei siciliani i quali, stanchi di dover emigrare alla ricerca di lavoro post laurea, scommettono al 100% sull’indipendenza.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*