Presentazione progetto ‘Messina che InCanto Virtual Choir’

Tante voci, distanti, ma unite in un solo canto per la Città di Messina: è questo il cuore del progetto ‘Messina che InCanto Virtual Choir’, ideato dall’Associazione culturale Note Colorate, sposato dal Comune di Messina con gli assessori alla Pubblica Istruzione, Vincenzo Trimarchi, agli Eventi Musicali, Ludico Ricreativi e ai Rapporti con gli Enti Teatrali e Associazioni Musicali, Giuseppe Scattareggia, e alle Politiche Giovanili, Enzo Caruso, insieme all’Ente Teatro Vittorio Emanuele, la Banda della Brigata Meccanizzata Aosta e la Sezione Provinciale dell’Ente Nazionale Sordi. La finalità è quella di formare un coro virtuale composto dagli studenti delle scuole messinesi di ogni ordine e grado che, accompagnati dalle note della Banda della Brigata Aosta diretta dal m. Fedele De Caro, e insieme ai ragazzi del coro giovanile ‘Note Colorate’, diretto dal m. Giovanni Mundo, realizzeranno un brano musicale. Il progetto, che sarà lanciato nei prossimi giorni, è stato discusso, oggi, in un tavolo tecnico in modalità telematica al quale hanno preso parte gli assessori Caruso, Trimarchi e Scattareggia, il presidente e il sovrintendente dell’Ente Teatro Vittorio Emanuele, Orazio Miloro, e Gianfranco Scoglio, assieme ai direttori artistici delle stagioni di Musica e Prosa, Matteo Pappalardo e Simona Celi, il direttore della Banda della Brigata Meccanizzata Aosta, Fedele De Caro, il presidente dell’ENS sezione di Messina, Giuseppe Previti, con l’interprete Lis, Francesca Villari, il presidente e il direttore artistico dell’Associazione culturale Note Colorate, Francesco Falcone e Giovanni Mundo.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*