Rilancio attività crocieristica: Messina, Reggio e Milazzo a un tavolo tecnico insieme all’autorità di Sistema Portuale dello Stretto

Tre comuni e due Camere di Commercio, invitate dall’Autorità Portuale di Sistema, si sono ritrovati a un tavolo tecnico per discutere di piani strategici da attivare a medio e lungo termine per il rilancio del Crocierismo. Convocati dal presidente dell’Autority, Paolo Mega, erano presenti in video conferenza, oltre alla responsabile del Servizio Promozione dell’Autorità di Sistema Portuale, Maria Cristina Laurà, gli assessori dei comuni di Messina, al Turismo Enzo Caruso, e di Reggio Calabria, Rosanna Scopelliti, il sindaco di Milazzo, Pippo Midili (con delega al Turismo), insieme ai presidenti delle Camere di Commercio di Messina, Ivo Blandina, di Reggio Calabria Antonino Tramontana, e Paola Sabella, segretaria generale della Camera di Messina. Obiettivo dell’incontro, avviare un piano strategico di rilancio del Crocierismo che, a seguito della pandemia, rende necessario rivedere le canoniche modalità perseguite fino ad oggi dalle compagnie di navigazione nell’organizzazione dei tour. Da una crisi a un’opportunità. L’invito, del Presidente Mega che ha citato il virtuoso percorso già messo in atto dal comune di Messina, grazie al lavoro dell’Assessorato al Turismo, con la messa a sistema di percorsi nel centro storico ed escursioni nell’hinterland messinese, è quello di creare un protocollo tra amministrazioni, operatori e agenzie marittime per una peculiare offerta culturale-turistica rivolta ai passeggerei che sbarcano, condivisa con le Camere di Commercio e le attività produttive del territorio.

In prospettiva di una nuova rimodulazione delle visite e delle escursioni a terra, sarà possibile chiedere alle Compagnie di Navigazione soste più lunghe nei porti, anche serali, per i loro passeggeri, con la partecipazione a eventi culturali programmati e l’accoglienza negli esercizi commerciali. Sentita la piena disponibilità e i contributi degli intervenuti, l’incontro si è concluso con l’impegno di lavorare sin da subito a una programmazione progettuale, finalizzata alla formazione all’accoglienza del personale e a una serie di servizi di qualità da offrire a coloro che sceglieranno di viaggiare per nave, conoscendo già di potere godere delle peculiarità delle città che visiteranno, anche attraverso mezzi di trasporto capaci di garantire una mobilità veloce verso le eccellenze della provincia, tra le quali Milazzo e il suo comprensorio. “Lo Stretto, come unicum dal punto di vista storico e ambientale – dichiara l’assessore Caruso –,capace di creare sistema e sinergia tra istituzioni e operatori di settore, a beneficio delle comunità, dell’economia, della promozione dei territori. Immaginare… si può!”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*