Konsumer Messina: Per gli utenti delle Autostrade A18 e A20 è possibile chiedere il rimborso parziale del pedaggio

L’Associazione Consumatori Konsumer di Messina comunica che i disagi patiti negli anni dagli utenti delle Autostrade A18 e A20 gestite dal CAS, avrebbero dovuto essere compensati da una riduzione del pedaggio. È un principio che si ricava dal provvedimento con cui l’Antitrust ha condannato la società Autostrade per l’Italia, che gestisce alcune tratte autostradali nel Paese, al pagamento di una multa di 5 milioni di euro per non aver previsto alcun rimborso ovvero una riduzione del pedaggio in tutti quei casi in cui la percorribilità dei predetti tratti era fortemente condizionata da riduzione di carreggiata o limiti di velocità, derivanti dalle precarie condizioni della strada, dovuti alla carenza di manutenzione ordinaria. Ciò in quanto il pedaggio costituisce il prezzo pagato dall’utente per fruire di un servizio, per cui quando tale servizio non corrisponde a quanto offerto, il consumatore ha diritto al rimborso di quanto pagato. Per gli utenti delle Autostrade A18 e A20 è, quindi, possibile agire per via legale nei confronti del Consorzio Autostrade Siciliane per ottenere la restituzione parziale del pedaggio pagato negli ultimi dieci anni. Per informazioni, è possibile rivolgersi a Konsumer Messina, tel. 333.9953588.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*