Messina – Allarme Caravelle Portoghesi: “Fate attenzione, sono pericolose, non toccatele”

I biologi della società di ricerca Necton hanno rinvenuto a Messina, sulla spiaggia di Capo Peloro, un esemplare di Caravella portoghese (Physalia physalis): gli esperti hanno avvertito in una nota che “l’organismo è ritenuto particolarmente pericoloso, pertanto, qualora passeggiando lungo le nostre spiagge se ne rinvenisse la presenza, si invita a NON TOCCARE e a contattare la società Necton al numero 339.1249021”. Le punture della Caravella Portoghese causano un forte dolore fino a creare ferite simili a vere e proprie frustate (piaghe). Il dolore, tuttavia, scompare dopo circa due ore. Più raramente, il veleno delle nematocisti della caravella portoghese può causare danni più grossi come lo shock anafilattico. In particolari soggetti, la puntura della caravella portoghese può causare febbre, alterazioni delle funzioni cardiache, nausea e cefalea. Anche se il dolore sparisce, generalmente, nel giro di due ore, in alcuni casi potrebbero essere necessarie cure mediche: in caso di reazioni estreme, è importante rivolgersi prontamente a un medico.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*