Messina –Via Nicaragua: Quella via è pubblica o privata? La V Circoscrizione vuole chiarezza e far rispettare la legalità

Nella seduta del 10 maggio scorso, la questione è stata nuovamente posta all’attenzione dei consiglieri, durante i lavori della I Commissione Consiliare su ‘Mobilità, Arredo Urbano e Spazi pubblici’, presieduta dal consigliere della V Municipalità, Franco Laimo. La via Nicaragua (rione San Licandro basso) – protagonista in passato di vicende giudiziarie fra privati cittadini e Comune di Messina, circa la titolarità della via stessa – è, ancora, oggetto di lamentele e disagi per i residenti della zona. Difatti, la via è pubblica, lo dice il giudice civile che ha deciso la causa intentata dai residenti che l’avevano privatizzata con un cancello, facendone diventare un caso finito alla trasmissione di Mediaset ‘Le Iene’. A testimoniare che è demaniale, inoltre, ci sono l’impianto di illuminazione, risalente agli anni ‘30, poco dopo la realizzazione della stradina, poi la toponomastica e gli interventi effettuati dallo stesso Comune di Messina; questi e altri elementi – secondo il giudice, Maria Luisa Tortorella, della I sezione del Tribunale Civile – danno ragione al Comune di Messina che ha avuto la meglio nel procedimento istaurato dai proprietari dell’immobile adiacente la via, che chiedevano l’accertamento della natura privata della stessa strada. Durante i lavori di Commissione, prosegue Laimo, si è evidenziato che, ad oggi, è presente una catena che impedisce l’accesso alla via stessa e ancora vasi, e suppellettili privati che rendono ancora più inaccessibile il passaggio pedonale da parte della collettività. Svariate lamentele e continue segnalazioni, prosegue Laimo, giungono da parte di cittadini residenti, che si sentono ‘scippati’ di un pubblico diritto. Il verdetto, dunque, della Commissione – votato all’unanimità dei consiglieri – è quello di verificare lo stato dei luoghi, verificarne lo stato e la titolarità, e ripristinare il pubblico accesso se la via è stata dichiarata pubblica a tutti gli effetti; una nota è stata inviata alla Sezione dei Vigili urbani del Comune di Messina e all’assessore al ramo, avv. Dafne Musolino, che si è sempre resa disponibile alla tutela del territorio circoscrizionale. Adesso, la V Circoscrizione vuole garantire la legalità.

Print Friendly, PDF & Email