Mostra filatelica e concerto al Teatro Vittorio Emanuele: Oggi il francobollo per la Filarmonica Laudamo

Eccolo il francobollo tanto atteso dalla Filarmonica Laudamo e dal Circolo Filatelico Peloritano: è disponibile già da questa mattina, così come il relativo e prezioso folder completo di annulli su busta e cartolina, negli uffici postali (soprattutto allo Sportello di Messina 18, alle spalle del Duomo) e fa parte del Programma delle emissioni delle carte-valori postali del primo semestre 2021. Oggi, tra l’altro, si celebra la Festa Europea della Musica nel Solstizio d’Estate. Il francobollo ordinario appartiene alla serie tematica ‘Il patrimonio artistico e culturale italiano’ ed è dedicato al Centenario di fondazione della Filarmonica. Il valore bollato è stato fortemente voluto e sostenuto dal Circolo Filatelico Peloritano grazie a una richiesta avanzata il 27 novembre 2019 al MISE. L’istanza del Circolo Peloritano, tre volte Campione d’Italia, è stata supportata dalla stessa associazione musicale, grazie a una sinergia mirata anche alla realizzazione di una manifestazione culturale, ovviamente nel pieno rispetto delle norme anti Covid. A tal proposito, nel pomeriggio odierno (lunedì 21 giugno), alle ore 16.00 (e fino alle 20.00), nel Foyer del Teatro Vittorio Emanuele di via Garibaldi, sarà in funzione l’Ufficio Postale Distaccato dotato anche dell’annullo ‘primo giorno’. Alle ore 16.30, dopo i saluti istituzionali, sarà inaugurata una mostra-selezione di Filatelia tematica e cartoline d’epoca su soggetti musicali allestita a cura del Circolo Filatelico Peloritano (fruibile al pubblico fino alle 20.00). Alle ore 17.30, inizierà un concerto straordinario tenuto da due noti artisti della scena internazionale: il pianista Luciano Troja (che è anche direttore artistico della Filarmonica Laudamo) e il fagottista Antonino Cicero.

Il momento musicale – organizzato in collaborazione con l’EAR Teatro di Messina e con l’Amministrazione comunale – avrà una grande visibilità anche perché sarà inserito nella serie di manifestazioni promosse dalla Città Metropolitana di Messina, proprio in occasione della Festa Europea della Musica nel Solstizio d’Estate. Il francobollo della Laudamo è contrassegnato dalla lettera ‘B’ (valore 1,10euro, utile per inviare una cartolina o una lettera ordinaria di primo porto all’interno del Paese) ed è stato stampato dell’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato. Fondata nel 1921, la Filarmonica è la più antica società di concerti siciliana e la settima sorta in Italia; fin dalla sua istituzione, si è caratterizzata per l’alta qualità della programmazione artistica. Nel 1934, ha avuto assegnata dall’Amministrazione comunale la sala per i concerti annessa al Teatro Vittorio Emanuele, che da allora ha assunto l’intitolazione di Sala Laudamo. L’uscita del rettangolino dentellato per la Filarmonica Laudamo è stata preceduta, tre giorni fa, da una serie composta da altri due francobolli (A Zona 1+B per un valore complessivo 4,60euro), uno dei quali interessa direttamente la storia di Messina. Il 18 giugno, infatti, è stata emessa la coppia di valori celebrativi dello ‘Scontro navale di Lepanto tra la Lega Santa e la Sublime Porta nel 450° Anniversario’ e dell’‘Ordine religioso e Militare di Santo Stefano Papa e Martire nel 460° della costituzione’. E, a proposito del primo francobollo della serie (A Zona 1, in vendita anche singolarmente al costo di 3,50euro, serve per un Postapriority internazionale massimo di 50grammi verso Europa o Mediterraneo), in Piazza dei Catalani, come è noto, si trova il monumento a Don Giovanni d’Austria, vincitore della Battaglia di Lepanto che, nel 1571, segnò il tramonto della potenza turca sul mare, decretato dalla flotta salpata da Messina al suo comando.

Cesare Giorgianni – vice presidente Circolo Filatelico Peloritano

Print Friendly, PDF & Email