Messina – Il Chiosco di Bibite di piazza Cairoli

Una piccola ‘costola’ della Storia della città, quella del Chiosco di Bibite di Piazza Cairoli che porta alla memoria i fasti di una città orgogliosa, dignitosa e nobile che, nei suoi cittadini migliori, nutre ancora la grande speranza di un risorgimentale e civile riscatto. Affidandoci agli storici di casa nostra, sappiamo che il primo proprietario e gestore del chiosco fu il sig. Stellario Allegra che, nel 1871, lo commissionò a una delle fonderie della città. La sede di piazza Cairoli risale all’anno 1912, perché prima l’antico manufatto era ubicato accanto al Teatro Vittorio Emanuele e, dopo il terremoto del 1908, fu trasferito in piazza Catalani, vicino al monumento dedicato a Don Giovanni d’Austria. L’impulso all’attività commerciale e turistica fu dato dai figli Cosimo, Francesco e Letterio Allegra che, per l’affezionata clientela, disponevano di bibite di vario genere di propria produzione, fra le quali meritano menzione: la limonata al sale, gli sciroppi, le orzate, il tamarindo, la famosa gazzosa e lo sciampagnino.

Print Friendly, PDF & Email