Messina ha il 4,8% in meno di abitanti nel quinquennio 2015-2020

Messina conquista il triste e negativo primato della decrescita maggiore di popolazione negli ultimi cinque anni. A registrarlo è landgeist.com, un sito che cattura le variazioni globali mettendole su mappa. Secondo lo stesso portale, che basa la sua analisi su dati Eurostat, Messina ha il 4,8% in meno di abitanti nel quinquennio 2015-2020. Messina non è la sola città siciliana a finire fra le peggiori: Palermo si piazza quinta. Il Capoluogo della Regione ha subito una crescita negativa del -4,2%. Catania, invece, ha subito una variazione di popolazione del -4%. Tutte le altre città del Meridione analizzate presentano un trend negativo. L’unica eccezione in area mediterranea è rappresentata da Malta, dove La Valletta registra un aumento di popolazione del 17.7%. Alla luce di questa allarmante situazione, cosa si sta realmente facendo? Nulla, o ben poco, gli investimenti produttivi per creare lavoro e occupazione vengono, nei fatti, more solito, realmente e abilmente negati alla Sicilia e al Meridione d’Italia.

Print Friendly, PDF & Email