Messina – Inaugurata Camelot Social Radio

Complicità, condivisione di idee, gioia e divertimento hanno caratterizzato l’inaugurazione della Camelot Social Radio, la prima web radio della Sicilia inaugurata al Salone dei Cavalieri del Centro Diurno Camelot, alla presenza del team manageriale dell’azienda sanitaria provinciale di Messina e dell’assessore comunale Calafiore, dell’ideatore del format giornalistico, Matteo Allone, il cui obiettivo è il rinforzo e lo sviluppo delle funzioni dell’IO di ogni individuo considerato nella sua globalità in una ottica relazionale. A rivestire il ruolo di radiospeaker dell’evento – che si è svolto nelle stesse modalità di una trasmissione radiofonica con tanto di microfoni, cuffie, mixer, casse da monitor – Silvana Paratore, che ha intervistato gli autorevoli ospiti intervenuti per dare voce e contributo di idee a un progetto sociale di rilevante importanza nella prevenzione dell’abuso di sostanze e del disagio psichico e sociale nella popolazione giovanile. La Camelot Social Radio – innovativa in Sicilia nel settore della prevenzione e della riabilitazione psichiatrica – segue le orme de ‘la Colifata’ di Buenos Aires (nata nel 1991) e di ‘Rete 180 – la voce che sente le voci’, nata nel 2003, a Mantova, in occasione della Giornata Mondiale della Salute Mentale che prese il nome della legge Basaglia n° 180 del 1978, che regola i trattamenti sanitari volontari e obbligatori per la malattia mentale. La puntata – seguita da numerosi utenti in diretta Facebook sulla pagina Camelot Social Radio – è iniziata con un video dinamico realizzato dagli utenti e operatori del centro dalle grandi potenzialità comunicative e suggestive. Ai microfoni della Camelot Social Radio: il direttore del Dipartimento di Salute Mentale, Gaspare Motta, il direttore del Dipartimento di Salute Mentale Messina Nord, Marco Xerra, la dott.ssa Nelabia Ristagno, delegata dal commissario per Emergenza Coronavirus, Alberto Firenze, il responsabile del Servizio Civile Universale ASP, Custodia Antinoro, e Adriana Ferruccio, del Servizio Sociale Aziendale ASP. Suggestivo il video sulla vaccinazione mandato in onda con l’intervento di Alessia Conti, educatore professionale per l’emergenza Covid.

Entrare in interazione dinamica col territorio tramite una radio web è ciò che ha affermato Matteo Allone, anima del progetto sociale con cui si cerca di superare la frattura fra cura e vita quotidiana, unendo le competenze dell’aiuto e la socialità. Creare un clima di collaborazione che valorizzi le esperienze personali e di gruppo attraverso i linguaggi dell’immagine associata alla parola e alla musica. Attraverso il processo di continue negoziazioni e grazie al supporto dell’intera equipe del Centro Camelot e dei partecipanti al progetto, tutti gli utenti e i non utenti acquisteranno una maggiore autonomia e autostima in un clima creativo, allegro e distensivo. La Camelot Social Radio sarà ascoltabile sul web e coinvolgerà tutta la cittadinanza, e non solo, chiamata a contribuire anche dal punto di vista creativo. Sarà possibile vedere e ascoltare i programmi della Social Camelot Radio sul sito internet ufficiale http://www.camelotsocialradio.altervista.org e sulla pagina Facebook Camelot Social Radio. Chiunque artista, professionista, attore, filosofo, scienziato, musicista etc…, intenda raccontare esperienze e vissuti indicando una via per essere migliori, può inviare email a camelotsocialradio@gmail.com oppure su Messenger nella pagina Facebook.

Print Friendly, PDF & Email