Messina – Raccolta occhiali e tablet usati. Iniziativa pro Madagascar

Sono stati spediti stamattina i 282 occhiali da vista e da sole usati, assieme a 54 cellulari e 2 tablet raccolti a favore dei cittadini del Madagascar, in particolare della Diocesi di Moramanga retta dal vescovo, mons. Saro Vella, salesiano di origine siciliane che ha operato per tanto tempo all’oratorio di San Matteo Giostra (ME), lasciando ottimi ricordi. Il materiale è stato inviato a Vicoforte (Cuneo), dove c’è un container con altro materiale raccolto che verrà spedito a fine mese nel Madagascar. Si ringraziano per la preziosa collaborazione: CittadinanzAttiva Regionale e il segretario regionale Concetto Trifilò; il Kiwanis Antonello da Messina con il suo presidente, Giorgio Argurio, e il Distretto Italia San Marino Divisione 1 Sicilia dei Due Mari – Valdemone; il CESV (Centro Servizi Volontariato) di Messina; l’ANOLF CISL (Associazione Nazionale Oltre le Frontiere) con il responsabile, Enzo Cambria; l’Associazione Europea Mediterraneo ETS; la Fondazione di Partecipazione Antonello da Messina; la V Circoscrizione con il presidente e i consiglieri, e la responsabile della Commissione Beatrice Belfiore; l’Associazione Nazionale Avvocati Italiani, sez. Di Messina, con la responsabile, avv. Cristina Ponzio; il MASCI (Movimento Adulti Scout Cattolici Italiani); la Parrocchia di San Matteo/Giostra; l’assessore ai Servizi Sociali del Comune di Villafranca Tirrena Antonino Costa; la dirigente scolastica dell’Istituto Comprensivo di Villafranca Tirrena, Alessandra Ingrassia, e Gianfranca Alessi, responsabile plesso funzioni strumentali; Fratelli Celona, Ortoliuzzo Messina. Un particolare ringraziamento va all’Ottica Gareffa che, con certosina pazienza, ha graduato tutte le lenti, a MD Service che ha provveduto a ripulire i cellulari da tutti i dati contenuti, all’avvocato Silvana Paratore che ha condotto la conferenza stampa di presentazione, e a tutti i cittadini della Città e Provincia che hanno contribuito donando occhiali e cellulari. Un ringraziamento anche alla stampa cittadina che ha fornito il proprio contributo a sostegno dell’iniziativa.

Print Friendly, PDF & Email