Jerusalema: La preghiera che diventa un video di successo

Il successo di questa estate 2020, dominato dal Coronavirus e i suoi effetti devastanti per la nostra salute corporale, le relazioni sociali, economiche, culturali e, sì, ecclesiali, è stato, senza dubbio, Jerusalema. Questa canzone fenomeno è il prodotto del musicista e produttore dello Zimbabwe Master KG, in duetto con la cantante sudafricana Nomcebo Zikode. Dietro questa grandissima canzone, c’è una storia incredibile. E, quando la si pensa come una preghiera e diventa successo mondiale, allora… e sicuramente, la si apprezza di più!  Nulla lasciava presagire che questo appello al paradiso in lingua zulu sudafricana, dal ritmo afro-pop, la cui coreografia viene eseguita, di continuo, in tutto il mondo, sarebbe diventato un successo planetario.

Scritta sullo sfondo della pandemia globale del Coronavirus nel dicembre 2019, il testo di questa canzone suona come una preghiera che chiede protezione a Dio e un’evocazione alla Gerusalemme celeste. L’autrice e interprete è Nomcebo Zikode, 26 anni, di nazionalità sudafricana, che, durante un’intervista, si confessa così alla stampa sudafricana: “Ero in uno stato di shock e paura. Pensavo che Dio mi stesse punendo per i miei peccati. In questa canzone, gli chiedo di perdonarmi e di proteggermi”. La canzone è stata prodotta in collaborazione con il musicista e produttore dello Zimbabwe, Master KG, di 24 anni. A febbraio 2020, l’interprete ha avuto un immediato successo con il video ufficiale – che è diventato subito virale – dei ballerini angolani Fenomenos Do Semba che eseguono una coreografia di Jerusalema con umorismo, mentre tengono in mano un piatto di cibo. Nelle settimane successive, questa coreografia ha girato il mondo, diventando quasi una ‘gara’ sui social media. Famiglie, operatori sanitari di diversi Paesi, agenti di polizia, ecc., insomma, in tantissimi si sono prestati al gioco postando sui social i video della propria coreografia di Jerusalema. A luglio, i francescani italiani hanno, persino, reinterpretato una delle loro canzoni, sostituendo la musica originale con quella di Jerusalema.

Il video, che mostra questi religiosi che eseguono la coreografia del successo planetario, è stato ampiamente condiviso sui social network mondiali. Il 28 agosto, il video musicale ufficiale di Jerusalema ha superato ben 100 milioni di visualizzazioni su YouTube mentre quello dei ballerini angolani Fenomenos Do Semba ha più di 10 milioni di visualizzazioni. “È così bello vedere come Jerusalema abbia conquistato il mondo e vedere quanto lontano sia arrivata – ha detto Master KG –. Possa questa canzone, con la sua lirica spirituale, continuare a governare le strade e le persone e colmarle con la sua speranza”.

di Fra Mario Attard

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*