L’arte non ha confini

Una mostra di mosaico e arte in miniatura presso il Ministero di Gozo segna una collaborazione congiunta tra un artista maltese e una pakistana. Every Road is a River (‘Ogni via è un Fiume’) presenta le opere dell’affermata mosaicista gozitana Mary Portelli e l’artista visiva e scrittrice di Karachi Rabia S. Akhtar, nota per la creazione di dipinti surreali che riflettono le storie fantastiche che scrive. Le due artiste si sono incontrate nel giugno 2018 attraverso un programma Artist-in-Residence, sostenuto dalla Fondazione Valletta 2018 e Fondazzjoni Kreattività. La mostra – originariamente prevista per lo scorso aprile, ma rimandata a causa della pandemia – è multiforme. Attraverso la sua audace tecnica del mosaico, Portelli affronta vari argomenti che vanno dalla distruzione dell’ambiente alle esperienze di dolore, speranza, gioia, amore, limiti e lo sconosciuto. Akhtar ha intitolato il suo lavoro Imaginary Friends (Amici Immaginari), mentre indaga sul regno dei desideri che forma le sfumature del complesso rapporto dell’umanità con gli animali.

Le due artiste hanno prodotto insieme Nine Doors (Nove Porte), un pannello a mosaico ispirato alla ricerca e all’interazione di Akhtar con artigiani e artigiani gozitani durante il suo soggiorno sull’Isola.La narrazione parla di un vaso color miele con nove porte di vetro che vaga nel cielo”, spiega Portelli. “La nave ospita un mercato segreto, oscurato dalle tante porte colorate. All’interno della stravagante nave, artigiani sgargianti creano oggetti belli e stravaganti e cercano di catturare il pesce fantasma che viaggia nei cieli”. Portelli crede che la mostra dimostra che l’arte non ha confini. “Dove c’è una volontà, c’è un modo – afferma l’artista di Gozo –. Nonostante la distanza e le difficoltà incontrate, io e Rabia siamo stati in contatto da quando abbiamo collaborato al programma AiR. E, nonostante la nostra differenza di età, nazionalità ed espressione artistica, siamo riusciti a mettere in piedi una serie unica di mostre. Every Road is a River mostra anche che non c’è limite all’immaginazione di un artista, che si tratti della creazione di un mondo stravagante o nell’espressione di idee ed emozioni. “Come allude il titolo, ogni strada tortuosa della vita offre infinite possibilità nascoste. Continuiamo tutti a guardare avanti positivamente!”, dice Portelli. La mostra si terrà presso la Exhibition Hall, Ministry for Gozo, St Francis Square, Victoria, fino al 27 settembre 2020. L’orario di apertura: nei giorni feriali, dalle ore 8.30 alle 12.30, e nei fine settimana e, nei giorni festivi, dalle 10.00 alle 13.00. Come scrive benissimo lo scrittore e artista statunitense, Henry Valentine Miller (1891-1980): “L’arte, come la fede, non serve a nulla; tranne che a darti il senso della vita”.

di Fra Mario Attard

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*