A piedi da Venezia a Pechino in due anni

Da Venezia a Pechino a piedi lungo ‘La Via della Seta’, in due anni. Questa l’impresa, mai tentata prima da una donna, che vuole affrontare Vienna Cammarota, guida ambientale escursionistica dell’Aigae, salernitana di 70 anni, coordinatrice delle guide ambientali escursionistiche della Campania. Vienna partirà nel mese di aprile 2020. “Ho dovuto cambiare l’itinerario iniziale – spiega – a causa dei continui problemi politici che ci sono in alcuni paesi. Ho fatto una mappatura delle nazioni che attraverserò: partirò da Venezia ad aprile del 2020, andrò verso i Balcani, poi Turchia, Azerbaijan, Turkmenistan, Uzbekistan, Kyrgystan. Entrerò in Cina, circa un anno dopo la partenza e attraverserò la Mongolia che è molto vasta, arriverò a Pechino, prevedo nel 2022. Tutto a piedi, tranne quei tratti come dall’Azerbaijan al Turkmenistan per i quali sarò costretta, ovviamente, ad usare un battello. Ad esempio, dovrò attraversare il Mar Caspio.

E i problemi non mancheranno: ad esempio, solo in Bulgaria potrò decidere se attraversare la Turchia, in mancanza di certezze. Sarò in tenda, ma in parte spero anche nell’accoglienza, perché questo è lo spirito del mio cammino. Ora, mi hanno contattato dal Turkmenistan e dall’Uzbekistan. Spero che ci sia sempre qualcuno ad assistermi, ad aiutarmi nei Paesi che attraverserò. Il mio obiettivo è duplice: dare un messaggio come donna, oggi ho 70 anni e quando arriverò a Pechino ne avrò 73. L’altro messaggio è quello di invitare i Governi a mettere al centro le persone con la loro identità. Ci sarà il fascino di raccontare questa Via della Seta e di essere la prima donna al mondo, a farlo dall’epoca di Marco Polo fino ai giorni nostri”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*