Ricordato a Messina il 60° della Sezione Paracadutisti ANPd’I

I festeggiamenti per il 60° Anniversario della Costituzione della Sezione ANPd’I di Messina si sono svolti a Messina, presso la Caserma Crisafulli Zuccarello, sede del 5° Reggimento Fanteria Aosta. Hanno preso parte rappresentanze di varie Sezioni ANPd’I del X Gruppo Regionale di Calabria e Sicilia, il consigliere nazionale ANPd’I, Pino Perrone, delegazioni dell’ANA Gruppo Alpini e dell’Arma di Cavalleria di Messina. Le celebrazioni sono iniziate domenica 24 novembre, alle ore 11.00, con la Santa Messa dedicata a tutti i Caduti Paracadutisti. Una Liturgia particolare officiata dal Cappellano del X Gruppo Regionale, paracadutista padre Alfio Spampinato, che ha saputo magistralmente amalgamare Sacralità e Paracadutismo. Toccante e incisiva la sua omelia, che è coincisa con la solennità di Cristo Re. La cerimonia religiosa si è conclusa con la Preghiera del Paracadutista, recitata dal consigliere nazionale, Pino Perrone, accompagnata da religioso silenzio e dalla presenza dei Labari delle Sezioni del X Gruppo. Alle ore 12.00, tutti i presenti si sono recati nella Sala Riunioni per la Conferenza Rievocativa dei momenti più significativi della storia dell’ANPd’I e della Sezione di Messina.

I lavori sono stati aperti dal vicecomandante del 5° Rgt. Aosta, ten. col. Attilio Vitale, che ha fatto gli onori di casa dando il benvenuto a tutti i partecipanti e, a seguire, il presidente di Messina, paracadutista Francesco Soffli, che nell’illustrare ai convenuti il significato del festoso evento ha ringraziato i presenti, il comandante col. Filippo Di Stefano, che ha caldeggiato e sostenuto l’iniziativa, il vice comandante, ten. col. Attilio Vitale, e tutto il personale militare e civile presente in caserma per supportare i partecipanti. Il cons. naz. Paracadutista, Pino Perrone, ha espresso gli auguri anche a nome di tutto il X Gruppo Regionale ed elogiato la Sezione di Messina per le attività svolte e la lodevole iniziativa. Infine, il comm. paracadutista Vittore Spampinato, presidente onorario e conoscitore di tutta l’ANPd’I, ha saputo far rivivere i momenti più salienti dei 60 anni di vita della Sezione, nata nel lontano 1959 per opera di un piccolo gruppo di Paracadutisti Militari in congedo, e della quale ne è stato il presidente per oltre 40 anni.

Nel corso della manifestazione, è stata degnamente ricordata la figura del compianto 1° Capitano paracadutista Paolo Lucifora, alla presenza del figlio Salvatore che, commosso ha ringraziato tutti. Il 1° Cap. Lucifora è stato uno dei 400 combattenti dell’VIII Btg. inquadrato nel 185° Rgt. Nembo nella Battaglia dello Zillastro, al quale, nel 2012, è stata intitolata la Sezione di Messina. Al termine della conferenza, sono stati distribuiti agli ospiti illustri e ai rappresentanti delle Sezioni del X Gruppo Regionale di Calabria e Sicilia, i medaglioni commemorativi, mentre a tutti i presenti sono state consegnate le targhe di partecipazione. A seguire, il ten. col. Vitale, nel ruolo di appassionato cicerone, ha accompagnato i presenti al Museo dei Cimeli reggimentali.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*