Parigi – Congresso dei ‘Giornalisti Europei AJE – AEJ’. Lo stato della Libertà di stampa in Europa

Delegazione messinese: Sciarrone, Cucinotta e Interdonato

A Parigi, al Congresso dei ‘Giornalisti Europei AJE – AEJ’, a rappresentare la Sezione d’Italia ha partecipato una delegazione messinese composta da Mimma Cucinotta, Roberto Sciarrone e Domenico Interdonato, assieme a Massimo Vita, Antonino Di Stefano e al segretario nazionale Carmelo Occhino. I rappresentanti italiani si sono aggiunti ai giornalisti delle 15 sezioni europee e a personaggi pubblici rappresentanti le istituzioni dell’UE, che sono stati ospitati nella prestigiosa sede dell’Unesco a Parigi. Il congresso e la conferenza sono stati supportati da: France Télévisions, Reporter senza frontiere, Robert Schuman Foundation e Foundation Hippocrène.

L’importante conferenza sullo stato della libertà di stampa in Europa, è stata promossa dall’Associazione dei giornalisti europei AJE – AEJ e si è svolta lo scorso 6 dicembre 2019. A ospitare l’incontro internazionale, la sede dell’UNESCO a Parigi con il sostegno del Consiglio d’Europa. La conferenza AEJ ha messo in evidenza le gravi minacce alla libertà dei giornalisti e il ruolo vitale dei media nel processo democratico di crescita dell’Europa. La sintesi del convegno è servita a realizzare un documento finale, inviato all’UNESCO e al Consiglio d’Europa, contenete l’urgente necessità di nuove misure per la salvaguardia della libertà di stampa e la sicurezza dei giornalisti in tutte le parti d’Europa (“Appel de Paris”).

Ospite del convegno, Andrew Caruana Galizia, figlio della giornalista d’inchiesta Daphne Anne, vittima a Malta il 16 ottobre 2016 di un attentato dinamitardo, che in questi giorni sta decimando il Governo maltese. Andrew Caruana Galizia ha portato in apertura dei lavori la sua drammatica testimonianza sull’atroce delitto che ha coinvolto la sua famiglia. Tra i relatori ospiti della Conferenza anche personaggi pubblici, rappresentanti delle principali istituzioni europee, organizzazioni dei media e ONG impegnate per la libertà di stampa. Hanno partecipato al congresso anche studenti universitari di giornalismo e delle scuole superiori dell’Ile de France, Lycée ‘Jean Monnet’ di Juvisy-sur-Orge. Il convegno si è concluso alla presenza dell’ambasciatore di Svezia, madame Anna Brandt, che ha offerto un cocktail dinner a tutti i partecipanti.

Sabato 7 dicembre, l’AEJ ha tenuto l’Assemblea Generale annuale presieduta dal Presidente Otmar Lahodynsky, alla Maison de Jean Monnet a Bazoches-sur-Guyonne, a circa 45 chilometri a ovest di Parigi. L’assemblea si è svolta grazie alla regia della Presidente dell’AJE Francia, Veronique Auger, la gentile collaborazione dell’Associazione Jean Monnet, del Parlamento europeo e della Sezione belga dell’AEJ.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*