Coronavirus e Sclerosi Multipla: Consigli per una vaccinazione consapevole

L’emergenza Covid-19 ha prodotto un impatto sulla vita delle persone con SM e dei loro familiari oltre la sfera della salute e del diritto alla cura. La vita è cambiata e sta cambiando con una velocità impensabile: la sfida è quella di garantire tutele oltre l’emergenza. La sfida è farlo assieme. Le persone con SM e i loro familiari sono chiamate ad avere maggiore attenzione e protezione dal rischio infettivo. È, di qualche giorno, fa un documento elaborato dai membri della Società Italiana di Neurologia (SIN) e dalla Associazione Italiana Sclerosi Multipla (AISM) del Programma Italiano Covid-19 in Sclerosi Multipla. Raccomandazioni che saranno, periodicamente, aggiornate in base alle nuove conoscenze scientifiche sulla malattia da Coronavirus che devono essere conosciute dalle persone con SM, i caregiver (ovvero coloro che si occupano dell’assistenza), i neurologi e tutti gli operatori sanitari coinvolti nel processo assistenziale. In questo ambito, il coordinamento regionale AISM SICILIA ha promosso, per sabato 30 gennaio, con inizio alle ore 16.30, un incontro su Coronavirus e Sclerosi Multipla, consigli per una vaccinazione consapevole.

Un appuntamento che avverrà, secondo le disposizioni vigenti, in modalità online sul canale YouTube di AISM SICILIA e sulle nove pagine Facebook delle sezioni provinciali AISM di Sicilia. Nella stanza virtuale, alcune eccellenze italiane saranno a confronto per rispondere alle domande e per chiarire i dubbi delle persone con sclerosi multipla. Interverranno il prof. Giancarlo Comi, forse la persona che più ha contribuito in Italia alla conoscenza della SM e all’identificazione dei principali trattamenti per rallentare l’evoluzione della malattia e che, al San Raffaele di Milano, ha creato una scuola di ricercatori tra le più attive al mondo; il prof. Agostino Riva, infettivologo all’ospedale Sacco di Milano, in prima fila nel trattamento dei pazienti lombardi colpiti dal Coronavirus, che, da diversi anni, collabora con i neurologi italiani che si occupano di SM; il prof. Francesco Patti, responsabile del Centro SM del Policlinico di Catania e coordinatore del Gruppo di Studio della SM all’interno della Società Italiana di Neurologia, e il prof. Giuseppe Salemi, responsabile del Centro SM del Policlinico di Palermo e direttore dell’Unità Operativa di Neurologia della stessa Università.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*