I candidati sindaci di Giardini incontrano CittadinanzAttiva

CittadinanzAttiva incontra i candidati sindaci del Comune di Giardini, sabato 12 settembre, presso la sala consiliare, con l’ideatrice e coordinatrice dell’iniziativa, la dott.ssa Tina Polonia, e il moderatore, dott. Domenico Interdonato. Hanno garantito la loro presenza tutti i sei candidati a sindaco: Agatino Salvatore Bosco, Sebastiano Cavallaro, Antonino Falanga, Lilly Labonia, Giorgio Stracuzzi e Antonio Veroux che insieme risponderanno alle domande del moderatore, seguendo un sorteggio iniziale che deciderà l’ordine delle risposte. CittadinanzAttiva è presente a Giardini e Taormina con una delegazione molto attiva che cura gli interessi dei cittadini. L’organizzazione nazionale ha oltre quarant’anni di attività ed è stata fondata nel 1978, nasce per promuovere l’attivismo dei cittadini per la tutela dei diritti, la cura dei beni comuni e il sostegno alle persone in condizioni di debolezza. La missione di CittadinanzAttiva fa riferimento all’articolo 118, ultimo comma, della Costituzione, proposto proprio da noi e recepito nella riforma costituzionale del 2001.

L’articolo 118 riconosce l’autonoma iniziativa dei cittadini, singoli e associati, per lo svolgimento di attività di interesse generale e, sulla base del principio di sussidiarietà, prevede per le istituzioni l’obbligo di favorire i cittadini attivi. La parola d’ordine di CittadinanzAttiva è ‘perché non accada ad altri’: il ruolo è quello di denunciare carenze, soprusi, inadempienze e agire per prevenirne il ripetersi mediante il cambiamento della realtà, dei comportamenti, la promozione di nuove politiche, l’applicazione delle leggi e del diritto. Siamo convinti che “fare i cittadini sia il modo migliore di esserlo”, cioè che l’azione dei cittadini consapevoli dei propri poteri e delle proprie responsabilità sia un modo per far crescere la nostra democrazia, tutelare i diritti e promuovere la cura quotidiana dei beni comuni. CittadinanzAttiva si occupa di: Salute, con il Tribunale per i Diritti del Malato e il Coordinamento nazionale delle Associazioni dei Malati Cronici (CnAMC). Politiche dei consumatori e servizi di pubblica utilità, con i procuratori dei cittadini. Giustizia, con Giustizia per i diritti. Scuola, con la Scuola di cittadinanza attiva. Cittadinanza europea, con Active Citizenship Network. Valutazione della qualità dei servizi dal punto di vista dei cittadini, con l’Agenzia di valutazione civica, e anche, di riforma delle istituzioni, trasparenza delle amministrazioni, lotta alla corruzione e agli sprechi, salute e ambiente, vivibilità e decoro urbano, cittadinanza d’impresa.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*