Messina – Cocco Arte Contemporanea presenta ‘Solo Sciò’, mostra personale di Giuseppe Sinaguglia

Sabato 9 novembre, alle ore 18.00, lo Studio d’Arte Cocco Arte Contemporanea (Via F. Todaro, 22, Messina) inaugura ‘Solo Sciò’, mostra personale del fotografo Giuseppe Sinaguglia. La mostra è a cura di Laura Faranda. ‘Solo Sciò’ è una selezione di circa quaranta lavori (di medio e piccolo formato) realizzati principalmente con pastello ad olio, ma anche con collage e tecnica mista, dell’artista Giuseppe Sinaguglia. Ritratti dell’espressionismo più manieristico e forte; caricature dal tratto deciso e di grande originalità; ‘cimeli’ di viaggi rocamboleschi e accattivanti. Opere che, con vivace ironia e singolare vena sarcastica, e pure con una certa tenerezza, sono piena espressione dell’umanità, innanzitutto italiana, facile preda di propaganda fasulla e, soprattutto, vero bersaglio dei conflitti politici e di prepotenze da parte dei soggetti più insicuri.

La stessa umanità che, nel contempo, si compiace del suo colosseo, della sua capitale, della sua mondanità, a tratti della sua ‘chiassosa’ e, se vogliamo, alle volte pure divertente, superficialità. Solo Sciò (da ‘Solo Show’, ossia una esposizione) è un tentativo di evidenziare una riflessione sulla possibilità di essere migliori, traendo determinazione per un cambiamento dalle deformità che campeggiano un po’ ovunque dentro e fuori di noi ma, nel contempo, si propone anche come grandiosa opportunità per farsi una grassa e sincera risata perché, come già detto da altri, “l’ironia e l’autoironia sono la più alta forma di intelligenza per affrontare le cose di questo mondo”.

Biografia dell’artista

Giuseppe Sinaguglia è un architetto creativo di Siculiana (Agrigento). Classe 1978. Dopo la laurea in architettura presso l’Università di Palermo e il corso in Esperto in Bioarchitettura a Milano, svolge la professione (con tale titolo) in Italia e all’estero. L’esperienza che ricorda con maggiore piacere è relativa al periodo di permanenza in Egitto, da cui è scaturito l’insaziabile desiderio di viaggiare e conoscere nuove culture. Così, dal 2012, inizia il progetto ‘30×30 Globetrotter Pro’. Un progetto sempre in evoluzione, che coniuga arte e grand tour attorno al mondo, toccando e raccontando, ad oggi, già diverse città e Stati come New York negli USA, Abu Dhabi negli Emirati Arabi, Tulum in Messico, Vancuver in Canada, Londra e Oxford in Inghilterra, Timisoara in Romania, Bruxelles e Liegi in Belgio e, ancora, Stoccarda, Madrid, Malta, Parigi, Gran Canaria, Madrid, Barcellona. Con tanta e incessante passione, a parte i viaggi, si dedica al design, alla pittura, svolgendo la professione di ‘artista’ a 360 gradi. Dipinge con i pastelli ad olio, usa gli acrilici e realizza collages. Si dedica anche alle installazioni, ai murales, alla riqualificazione urbana. La sua è una poetica fatta di colore e ironia.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*