Messina – Benedetta la tela donata dall’artista Titti Crisafulli all’UCSI, raffigurante San Francesco di Sales

Sabato pomeriggio, 20 giugno u.s., nella Chiesa Parrocchiale di Santa Caterina Vergine e Martire, è stata celebrata una Santa Messa, presieduta da mons. Giò Tavilla, consulente ecclesiastico dell’UCSI, in occasione della ricorrenza del Sacro Cuore di Gesù, presenti numerosi giornalisti della Stampa Cattolica di Messina. A conclusione della celebrazione, è stata propizia l’occasione per benedire una prestigiosa tela raffigurante San Francesco di Sales, patrono dei giornalisti, donata dalla dott.ssa Titti Crisafulli, stimata artista messinese, che arricchirà la sede dell’UCSI di Messina, sezione ‘Carmelo Garofalo’. Toccante la Santa Messa, nel giorno della festa del Sacratissimo Cuore di Gesù, toccante l’omelia di padre Giò, che ha evidenziato la bontà del Signore che ci presenta il suo cuore, simboleggiante la sua umanità, il suo amore tangibile a cui ogni creatura può attingere, un cuore che invita a mantenere un percorso di vita ricco di bene e misericordia per tutti che invita a uniformarsi a Cristo, a rivelare a ogni creatura la sua bontà. Mons. Tavilla, nella sua omelia, ha anche evidenziato i valori portanti a cui i giornalisti cattolici devono ispirarsi lungo un percorso, ‘una missione, vocazione che può portare alla santità’, i valori etici cui conformarsi, al modo nuovo di fare giornalismo ecclesiale ispirandosi al santo patrono Francesco di Sales che, con grande spirito vitale, dedicò la sua vita a diffondere e salvaguardare i valori cattolici.

Conclusa la Santa Messa con la benedizione del quadro, tra la commozione dei presenti, è intervenuta la presidente dell’UCSI di Messina, dott.ssa Laura Simoncini, che ha evidenziato il valore di un evento ricco di gioia che ha offerto anche l’opportunità di ritrovarsi dopo una prolungata assenza fisica dovuta alla pandemia, causata dal Covid-19. La presidente ha, poi, ringraziato mons. Giò Tavilla per la sua disponibilità e assidua presenza, porgendogli affettuosi auguri, anche a nome del dott. Armando Russo suo vicepresidente, per il recente compleanno, Titti Crisafulli, ‘artista’ e ‘amica’, per la benevolenza e la sensibilità dimostrata facendo dono di una sua opera all’UCSI, e, ancora, ha porto vivi ringraziamenti al consigliere nazionale dell’Ordine dei giornalisti, Santino Franchina, al presidente del Collegio Nazionale dei garanti dell’UCSI, Salvatore Catanese, e al presidente regionale dell’UCSI, Domenico Interdonato, che ha donato la cornice che impreziosisce il quadro di San Francesco. Con parole significative, ha, poi, ricordato la missione del giornalista cattolico “quotidianamente, in prima linea nello spezzare il pane dell’informazione, dell’andare incontro alle notizie e ripartire, ogni giorno, con l’impegno di leggere la realtà così com’è, senza infingimenti”. “Una missione la nostra – ha continuato – a servizio del bene comune, senza mai dimenticare l’impegno a cui sono chiamati i giornalisti e, in particolare, i giornalisti cattolici, cioè difendere la verità dei fatti raccontati senza giudizio, senza preconcetti, ma con obiettività e sensibilità. San Francesco diceva: ‘Bisogna che le nostre parole siano infiammate, non da grida o gesti smisurati, ma dall’affetto interiore; devono uscire dal cuore più che dalla bocca’”. L’artista Titti Crisafulli, nel suo breve intervento, ha espresso la sua gioia nel donare significando la sua passione per l’arte. Ogni tela, frutto di passione e amore “è dipinta con il cuore” ha detto, visibilmente commossa. Un cordiale e gradito brindisi ha chiuso l’incontro di preghiera e amicizia di un giorno speciale da ricordare. Per quanti volessero prenderne conoscenza, l’evento religioso è stato ripreso, con impegno e bravura, dal dott. Marco Grassi, a cui va un grazie di cuore.

di Domenica Timpano

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*