Messina – Approvata la riconversione dell’Edificio A. Donato in nuovi locali da destinare al Mift e il restyling del logo dell’Ateneo

Nell’ultima seduta di Senato e CdA, è stata approvata la riconversione funzionale dell’edificio intitolato al prof. Andrea Donato (ex incubatore di imprese) in località Papardo. Il progetto – per l’importo complessivo di € 2.800.000,00 – prevede una diversa distribuzione funzionale degli spazi interni, al fine di ricavare gli ambienti necessari per lo svolgimento delle attività dei corsi di Laurea in Matematica e Informatica. I tre piani dell’immobile prevedono, tra l’altro, la realizzazione di aule, laboratori, stanze per docenti, borsisti e uffici, una sala conferenze, una sala per vistino professor e la realizzazione di un living room al piano terra. Nel corso delle sedute, gli Organi collegiali hanno approvato l’adesione alle linee guida per la Gestione dei programmi di mobilità internazionale e la fruizione della didattica a distanza degli studenti stranieri. Approvato, inoltre, il restyling del logo dell’Ateneo: è il risultato di un processo di semplificazione del disegno originale raffigurante lo storico Porto di Messina. In evidenza, la data di fondazione dell’Università di Messina. È stato espresso parere favorevole, inoltre, per l’esonero dal pagamento della rata conguaglio (rata unica) del contributo omnicomprensivo annuale per l’A.A. 2019/2020 in favore degli specializzandi del terzo anno di Corso (A.A. 2019/2020) della Scuola di ‘Patologia e clinica degli animali d’affezione’. Approvata, infine, la predisposizione di due nuovi bandi Fabbr per il 2020.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*