Malta – Perché non posso visitare mia sorella all’ospedale di oncologia?

I visitatori non possono accedere al centro di oncologia perché i pazienti sottoposti alla chemioterapia sono molto vulnerabili e devono essere protetti contro la possibile esposizione al Coronavirus a tutti i costi, ha sottolineato Nick Refalo, consulente oncologo del Centro di Oncologia Sir Anthony Mamo. Refalo ha esortato i malati di cancro e i loro parenti a seguire il consiglio delle autorità, non importa quanto estreme possano sembrare le misure. Dobbiamo imparare da quello che è successo all’Estero e assicurarci di non raggiungere quelle estremità. Nonostante il basso numero di casi positivi finora a Malta, la pandemia è molto grave, ha ammonito il consulente. Refalo stava rispondendo a varie domande in una domanda e risposta su Facebook.

Quelli che ricevono il trattamento del cancro sono più a rischio di complicazioni e morte per il virus?

Sì, il trattamento del cancro, in particolare la chemioterapia, indebolisce il sistema immunitario del corpo. Gli studi hanno dimostrato che coloro che stanno attualmente ricevendo un trattamento che risultano positivi al test COVID-19 sono maggiormente a rischio di morte. D’altro canto, la radioterapia non influisce sul sistema immunitario, quindi, i pazienti non hanno un rischio più elevato. Tuttavia, se il paziente soffre di cancro ai polmoni, un organo che potrebbe essere attaccato da COVID-19, essi sono vulnerabili, indipendentemente dal tipo di trattamento. Coloro che stanno attualmente ricevendo un trattamento o coloro che hanno appena terminato la chemioterapia devono recarsi al pronto soccorso non appena notano sintomi COVID-19 come la febbre, poiché hanno un rischio più elevato di infezione”.

Che dire di quelli trattati per il cancro in passato?

Ci sono alcuni tumori, come quelli che colpiscono il midollo osseo o la leucemia, che di per sé avrebbero indebolito il sistema immunitario della persona. Idealmente, gli ex malati di cancro rimangono a casa, non incontrano le persone se non in caso di necessità e si lavano spesso le mani.Coloro che sono stati curati per cancro in passato che notano qualsiasi sintomo di COVID-19 non dovrebbero andare in ospedale, ma chiamare, invece, il 111”.

Posso utilizzare i mezzi pubblici in ospedale per le cure?

“Si consiglia fortemente ai pazienti di prendere un passaggio, guidare se stessi o addirittura percorrerlo, piuttosto che prendere i mezzi pubblici”.

Perché i malati di cancro non hanno permesso di avere visitatori?

Il fatto che il numero di casi positivi a Malta sia basso potrebbe dare l’impressione che le cose non diventeranno serie, tuttavia, ci aspettiamo che il numero di casi aumenti. Questo è il motivo per cui abbiamo dovuto adottare misure impopolari come non consentire la presenza dei visitatori al centro di oncologia. I pazienti sottoposti alla chemioterapia sono molto vulnerabili e devono essere protetti contro l’esposizione al virus a tutti i costi. Il cibo o i cambi di vestiti devono essere lasciati alla receptionist in modo che possano essere disinfettati e portati al paziente dal nostro personale”.

di Fra Mario Attard

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*