Torino – Eletto il nuovo consiglio direttivo INBAR: Confermata Anna Carulli alla presidenza

A Torino, durante il Congresso ‘Restructura: la visione culturale del territorio’, la messinese Anna Carulli è stata riconfermata alla guida dell’Istituto Nazionale di Bioarchitettura per altri tre anni. Nel Consiglio Direttivo, insieme ad Anna Carulli, ci saranno: Marco Caserio, alla segreteria, Federico Morchio, alla tesoreria, e poi ancora Nando Bertolini, agli affari istituzionali, Raffaella Patrone all’aerea nord, Carla Calvino, all’area centro, e Antonio Laghezza, all’area sud. “Un ringraziamento – ha dichiarato Anna Carulli, a conclusione dei lavori – va a tutti i delegati dell’istituto e alla segreteria nazionale che ha supportato, con la sig.ra Pina Buompane, i lavori congressuali. Ringrazio, inoltre, la Sezione di Torino e l’Ufficio Studi con Ivano Verra, il Comitato Scientifico, con il coordinamento di Gio Dardano, Giuseppe Scannella, Roberto Tognetti e il nostro socio Honoris Causa Serena Pellegrino, intervenuti al dibattito finale”.

La bellezza dell’architettura – ha aggiunto – assume un valore simbolico tanto che, nei periodi di instabilità e di conseguente crisi sociale, istituzioni e problematiche ambientali diventano, per lo più, bersaglio dell’identità, della memoria e della storia di un’intera nazione. L’istituto da oltre trent’anni si interroga e studia, e continuerà a farlo per tutta la durata del mio mandato con ulteriore vigore, i valori, anche simbolici, presenti nell’architettura contemporanea, alla ricerca di rimedi che possano essere attuati in seguito alla devastazione e successiva ricostruzione del patrimonio ambientale ed architettonico che si verifica nei periodi di crisi, compresi quelli derivanti da cambiamenti climatici”.


https://www.unitelmasapienza.it/it/contenuti/poli-didattici/polo-messina

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*