Club per l’Unesco e i Sikelia dedicano il primo concerto estivo a Taormina

L’emozione di esibirsi senza pubblico al Teatro Antico di Taormina è stata unica”, l’Ethno Jazz Group dei Sikelia sono stati i primi a esibirsi con un concerto jazz augurale che, malgrado tutto, ha voluto inaugurare la terza fase dell’emergenza Covid-19 nella Perla dello Jonio. Il concerto si è svolto in una Taormina che vuole ripartire, ma che è ancora in cerca della sua linfa vitale: ‘il Turismo’. Eccellente l’esibizione del sestetto jazz composto da apprezzati compositori e musicisti, di seguito i componenti: Gemino Calà, strumenti agro pastorali, Stefano Sgrò, batteria, Giovanni Manganaro, Sax soprano, Basilio A. Pintabona, Sax soprano, Gero Gangemi, Sax Tenore, e Carmelo Ricciardi, Sax Baritono. Il concerto – andato in onda sui social in streaming – è stato molto seguito e apprezzato, grazie al tam tam mediatico preparatorio e alle condivisioni. L’iniziativa è partita dal presidente del Club per l’Unesco di Taormina Val d’Alcantara e Val d’Agrò, n.h. Giuseppe Tindaro Toscano, con l’eccellente coordinamento della segretaria organizzatrice, Vilma De Lazzari. Presente il sindaco del Comune di Taormina, prof. Mario Bolognari, che si è complimentato con i Sikelia e con quanti hanno collaborato alla perfetta riuscita dell’evento “Mi auguro si possa rompere l’incantesimo prodotto da questa pandemia e ripartire il più presto possibile, per cancellare questo periodo negativo”. Presente anche padre Gianluca Monte, parroco a Giardini Naxsos e presidente dell’Associazione Musicale Carmelo Puglia.

Il presidente del Club Unesco Giuseppe, Tindaro Toscano, ha dedicato un minuto di silenzio alle migliaia di deceduti senza l’affetto e la vicinanza dei propri cari ed ha dichiarato:Il Nostro Club ha voluto fortemente questa manifestazione per rallegrare e augurare alla Città di Taormina, alle Valli d’Alcantara e d’Agrò, una rapida ripartenza per un ritorno alla normalità senza ulteriori traumi. Taormina deve continuare a essere il faro che illumina il mondo. Infine, ha espresso gratitudine verso il socio Carmelo Ricciardi e a quanti si sono adoperati alla felice riuscita dell’evento, a cominciare dal personale del Teatro Antico”. Vilma De Lazzeri, perfetta organizzatrice dell’evento, ha dichiarato: “Ci auguriamo che questo grande lavoro corale sia propiziatorio per una rapida ripartenza, Taormina non aspetta altro”. Inoltre, ha ringraziato l’assessore alla Cultura del Comune di Taormina, la prof.ssa Francesca Gullotta, Francesco Lombardo, vicepresidente della Banda Carmelo Puglia, e la dott.ssa Gabriella Tigano, d irettore del Parco Archeologico di Naxos-Taormina, per aver concesso il Teatro Greco.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*