Lions: Donato un ventilatore polmonare per l’Ospedale di Agrigento

Il governatore Distretto 108Yb Sicilia del Lions Club International, dottor Angelo Collura, ha voluto celebrare i ‘103 anni’ della fondazione dell’Associazione internazionale, nata a giugno del 1917 negli Stati Uniti, con un webinar che si è svolto domenica 7 giugno in diretta Facebook con importanti autorità lionistiche nazionali e internazionali. Ma in questi giorni non si è fermata l’attività di solidarietà nei territori. Il governatore Collura – accompagnato dal presidente della X Circoscrizione, dott. Antonio Calamita – ha incontrato il direttore generale dell’ASP di Agrigento, dott. Alessandro Mazzara, a chi ha comunicato che il Distretto donerà un ventilatore polmonare all’Ospedale di Agrigento, importantissimo in questo momento di emergenza Covid-19. “La nostra attività non si è fermata un attimo – ha dichiarato il governatore Collura –, le tecnologie ci hanno permesso di proseguire le riunioni e molte delle attività che facevamo in presenza. Poi, rispettando le regole di distanziamento, abbiamo voluto essere presenti in tutto il territorio nazionale con azioni mirate a garantire assistenza a famiglie bisognose, appoggio alla Protezione Civile e alle strutture sanitarie. Questa ultima donazione di un ventilatore all’ASP di Agrigento è stata molto apprezzata e di questo non possiamo che essere contenti”.

Domenica 7 giugno 2020, il governatore Collura ha presieduto il momento celebrativo alla presenza di alcune autorità internazionali: Giuseppe Grimaldi e Domenico Messina, il presidente del Multidistretto, Luigi Taricone, il direttore Elena Appiani, e il governatore eletto, Mariella Sciammetta, il primo vice governatore, Franco Cirillo, e il secondo vice governatore, Maurizio Gibilaro. Un momento importante per ricordare la storia del Lionismo nel mondo e in Italia e per sottolineare il grande impegno nella Regione Sicilia dove il lavoro svolto è stato, particolarmente, apprezzato da istituzioni, enti e associazioni.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*