Messina – Presentato il libro ‘Storia di un amore invisibile’ di Lorenzo Porretta

Incontro di elevato spessore culturale per la presentazione del Libro ‘Storia di un amore invisibile’ di Lorenzo Porretta, al Centro diurno ‘Camelot’ della Cittadella Sanitaria L. Mandalari a Messina. Presente il dott. Matteo Allone, dirigente della struttura e numerosi altri ospiti che hanno sottolineato il valore di un’opera che vuole mettere in rilievo il valore dell’amore e della bellezza. “La cultura e la bellezza sono terapeutiche”, ha esordito Allone, che ha portato i saluti istituzionali e sottolineato la dimensione positiva del sentimento dell’amore, che porta a donarsi l’un l’altro, che porta anche al mutamento dei soggetti interessati da introversi a estroversi. Allone ha anche evidenziato la bellezza della copertina del libro che raffigura due giovani seduti su una panchina, rivolta verso il mare, abbracciati, con lo sguardo perso, oltre ogni confine, vinti dalla bellezza dello Stretto di Messina che si offre ai loro occhi. Numerosi sono stati gli interventi finalizzati a esaltare il contenuto del libro, tra i quali quello della dott.ssa Vittoria Stracuzzi che ha parlato dell’amore cortese, motivo conduttore del testo, ‘dono sublime da conquistare’, al rapporto che oggi mantengono i giovani con i sentimenti, ben diverso dal passato, e delle dott.ssa Roberta Orlando che ha evidenziato come ‘un inguaribile romanticismo’ che si coglie nel libro si contrapponga, in modo positivo, alla ‘società liquida’ in cui oggi navighiamo. Inoltre, la stessa ha sottolineato, anche, come nel libro, permeato da una sottile inquietudine “si coglie un po’ di noi stessi, della nostra Città, di ciò che ci è caro”.

L’intervento della dott.ssa Teresa Lombardo, editore della Casa Editrice Lombardo di Milazzo, è valso a sottolineare la bellezza di un testo che è stato accolto con entusiasmo e, soprattutto fiducia, dall’editore, che ne ha colto i valori portanti, ed educativi, che lo permeano. L’autore Lorenzo Porretta ha parlato di come nasce una storia. Come e da dove si comincia? Questa la domanda chiave alla quale, ha detto Porretta, non si può dare un’unica risposta. Una semplice emozione, un evento, o forse anche una data, come nel suo caso, possono dare vita ad una storia che si sviluppa poi attraverso diversi passaggi, meglio definiti step. Ha poi portato a conoscenza dei presenti l’iter seguito per fare conoscere il suo testo e l’approdo felice presso la Casa Editrice Lombardo che gli ha accordato completa fiducia. Molti altri interventi a seguire, hanno reso molto interessante l’incontro che ha vissuto anche momenti di piacevoli intermezzi. L’attore di teatro e cinema Francesco Micari ha letto, con molta bravura, due testi poetici di Giovanni Pascoli, inseriti nel libro, molto apprezzati dai presenti, mentre Mimmo Abriano, noto cantante messinese, ha emozionato eseguendo due pezzi alla chitarra, di cui uno in dialetto messinese. Molto apprezzata la mostra dei dipinti del bravissimo e noto artista Giovanni Gulletta esposti nel salone. Un momento conviviale, arricchito dagli auguri per le prossime festività, ha chiuso l’evento.

di Domenica Timpano

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*