Messina – Furto nella sede della V Circoscrizione

Sulla questione, interviene il consigliere, Franco Laimo, secondo il quale il furto dell’apparecchiatura musicale – tenuta presso la sede della V Circoscrizione – è stato, davvero, un danno importante, non solo economico, ma anche per la collettività stessa che, attraverso l’organizzazione di eventi, avrebbe potuto usufruirne, così come avvenuto in passato. Durante questi anni, il service è stato custodito prima presso i locali del PalaCultura e, poi, presso la sede di Villa Lina. “Proprio qualche giorno fa,durante la 3° Commissione ‘Politiche Culturali e Tradizioni Popolari’ da me presieduta, assieme ai colleghi consiglieri abbiamo trattato quale tematica, potenziali eventi ricreativi da poter organizzare sul nostro territorio. Da musicista – continua Laimo –, posso garantire che il service del Comune era molto professionale e di ottima qualità, un service degno di un palcoscenico importante, non ci sono parole per l’accaduto. Una perdita strumentale di tale levatura ha ‘sfregiato’ una parte del mondo culturale della Città di Messina: azioni come queste sono altamente deplorevoli e lasciano l’amaro in bocca! Facciamo tanto per il sociale e per la nostra tanto amata Circoscrizione, abbiamo a disposizione vari servizi per la nostra comunità, siamo sempre a disposizione del cittadino… e, per quanto riguarda il service, per chi l’avesse voluto in dotazione, era a volontà di chiunque lo richiedesse, per regalare alla gente passatempi sociali a scopo ricreativo-ludico-musicale e, invece no, si preferisce provvedere dietro azioni malsane che non portano a nulla, solo alla piena vergogna di se stessi e al mero fallimento civile che, ancora oggi, vive nel modus operandi di qualche elemento totalmente da rieducare”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*