Malta – Lezioni gratuite online da una Compagnia di arti

Una Compagnia di arti dello spettacolo a Mosta sta adattando le capacità dei suoi membri per aiutare quelli isolati. Due settimane fa, Studio 18 ha lanciato Studio Spotlight, cioè una piattaforma online che fornisce delle lezioni video su una varietà di attività che possono essere svolte da casa gratuitamente. “Restituire alla comunità è sempre stato parte del nostro ethos – afferma il coordinatore del programma, Robyn Vella –, Studio 18 è un’organizzazione di apprendimento informale con circa 40 membri, creata sei anni fa. Esso offre i mezzi per lo sviluppo creativo dei giovani. Sin dall’inizio, a tutti coloro che si sono uniti a noi è stato chiesto di contribuire in qualche forma di attivismo cittadino. Non volevamo che questo cambiasse quando abbiamo dovuto chiudere il nostro spazio fisico chiamato Creative Box. Quindi, abbiamo chiesto ai nostri membri di trovare modi per restituire online. Il risultato è stato un programma di sette giorni, con una varietà di temi, tra cui Malta Monday, che si concentra su qualcosa di tradizionalmente unico per le Isole. La scorsa settimana, il nostro membro, Lara Aguis, ha insegnato alle persone come cuocere i qassatat (cassate) con spinaci e olive – afferma Robyn –. Il resto della settimana, ha visto Train Me Tuesday, Well-Being Wednesday, Think Tank Thursday, Feel Good Friday, Social Saturday e Shout Out Sunday. L’impostazione di questo formato virtuale ha comportato l’utilizzo dei nostri editor video, grafici e performer. Continuano a imparare, ma anche a dare in cambio. Finora, sta attirando dozzine di persone, ma Robyn spera che questo cresca. Se finisce per essere un successo, potremmo anche continuare dopo che tutto questo sarà finito”.

Vai alla pagina Facebook di Studio 18 Malta per guardare i video. Questa bellissima iniziativa ci fa ricordare le attualissime parole di Papa Francesco nel suo videomessaggio televisivo che ha anticipato la Settimana Santa, cioè quello del venerdì 2 aprile 2020, quando ha detto: “Cerchiamo, se possiamo, di utilizzare al meglio questo tempo: siamo generosi; aiutiamo chi ha bisogno nelle nostre vicinanze; cerchiamo, magari via telefono o social, le persone più sole; preghiamo il Signore per quanti sono provati in Italia e nel mondo. Anche se siamo isolati, il pensiero e lo spirito possono andare lontano con la creatività dell’amore. Questo ci vuole oggi: la creatività dell’amore”.

di Fra Mario Attard

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*