Quel Preziosissimo Sangue!

Nel mese di luglio, si ricorda con grande amore e fede il preziosissimo sangue di Nostro Signore Gesù Cristo. Allora, la domanda nasce spontanea, perché si commemora durante questo mese estivo il sangue di Gesù? E perché questo sangue è talmente potente? Storicamente, il soldato romano, ora santo, San Longino, trafisse il costato di Gesù crocifisso per accertarsi se il condannato era veramente morto. Dunque, da quella sacra ferita il sangue, uscì tutto, perfino a cadere a terra. Di fronte a questo atto di grandissimo amore, Longino si convertì, lo avrebbe raccolto e sarebbe fuggito per l’Italia. La tradizione dice che si fermò proprio a Mantova circa l’anno 37. Lì, piantò la preziosissima reliquia in una piccola cassetta di piombo e scrisse: “Jesu Christi Sanguinis”. Esattamente in questo luogo, fu costruita la Basilica di Sant’Andrea. Nell’anno 804, la cassettina fu portata alla luce. Essa fu al fianco della sua tomba. Poi, fu formalmente identificata dalla Chiesa Cattolica e approvata per il culto pubblico da San Leone III. Oggi, troviamo particole del Preziosissimo Sangue che furono trasportate negli altri sacri luoghi, come alla Sainte-Chapelle di Parigi, la Santa Croce a Gustalla, a San Giovanni in Laterano a Roma, nell’Abbazia di Weingarten (che è associata alla confraternita del Preziosissimo Sangue in Sant’Andrea di Mantova).

Questa importantissima devozione al Sangue di Cristo cominciò a essere popolare nella prima metà del 1800, nei pressi di una presunta reliquia della Passione che, in quei tempi, si preservava nella Basilica di San Nicola in Carcere e che, oggi, è San Giuseppe a Capo Le Case a Roma. Il promotore di questa devozione fu un santo sacerdote, don Francesco Albertini che, poi, divenne anche vescovo. Egli fondò la Confraternita che ha come nome l’Arciconfraternita del Preziosissimo Sangue. Questa Arciconfraternita fu un ottimo posto per la crescita nella santità e anche mezzo assai efficace per la diffusione di questa potente devozione. Alcuni nomi nell’elenco benedetto dei propagatori del Preziosissimo Sangue di Cristo li troviamo in: San Gaspare del Bufalo, il fondatore dei Missionari del Preziosissimo Sangue, e quello di Santa Maria De Mattias, la fondatrice delle Suore Adoratrici del Sangue di Cristo. Il Preziosissimo Sangue di Nostro Signore fu una terra fertile per altri istituti femminili che si sono concentrati sul Sangue di Cristo, come le Suore del Preziosissimo Sangue, fondate a Monza da Madre Maria Matilde Bucchi, le Figlie della Carità del Prezioso Sangue, fondate a Pagani (SA) da don Tommaso Fusco. Nei nostri tempi, diverse congregazioni si sono create a Honk Kong (in Sudafrica) e negli Stati Uniti d’America.

Quando, nel 1822, San Gaspare presentò richiesta scritta alla Santa Sede per ottenere il ‘nulla osta’ per la celebrazione della festa del Preziosissimo Sangue, la Sacra Congregazione dei Riti Religiosi gli concesse di celebrarla nella prima domenica di luglio. Ma questo gli fu dato solo a una condizione: lui poteva celebrare questa festa solo all’interno della sua congregazione. La festa del Preziosissimo Sangue cominciò a essere celebrata in varie località e, poi, fu diffusa finalmente a Roma nel 1849. Fu Papa San Pio X che stabilì la data di questa festa del 1° luglio. Con l’introduzione della riforma del calendario liturgico del 1970, questa festa fu unita con la celebrazione del Corpus Domini. Oggi, nella forma straordinaria del rito romano, la festa si celebra il 1° luglio con il grado di solennità liturgica. Il Sangue di Cristo è fortissimo perché attraverso di esso noi siamo salvati dal regno del peccato e quello di satana. Con il suo Preziosissimo Sangue, Gesù ci ha dato la massima vittoria sul male e il peccato. Ecco perché è molto importante invocarlo in ogni situazione, dove c’è la distruggente presenza del male. Ovunque questo male (che puzza, assolutamente) sia! La seguente preghiera ci aiuta tantissimo ad affrontare situazioni assai disperate che viviamo, spesso, nelle nostre vite terrene.

Signore Gesù, in tuo nome e con il potere del tuo Preziosissimo Sangue sigilliamo ogni persona, ogni azione e ogni evento attraverso i quali il nemico voglia farci del male. Con il potere del Sangue di Gesù, sigilliamo ogni potestà distruttrice in aria, sulla terra, in acqua, nel fuoco, sotto terra, le forze sataniche della natura, negli abissi dell’inferno e nel mondo in cui viviamo, oggi. Ti chiediamo, Gesù, di inviare nelle nostre case e nei nostri luoghi di lavoro la Santissima Vergine accompagnata da San Michele, San Gabriele, San Raffaele e tutta la loro corte di Angeli Santi. Con il potere del Sangue di Gesù sigilliamo la nostra casa, tutti coloro che vi abitano (nominare ciascuno di loro), le persone che il Signore vi invierà, i cibi e i beni che, generosamente, ci ha offerto per il nostro sostentamento. Con il potere del Sangue di Gesù, sigilliamo terra, porte, finestre, oggetti, pareti e pavimenti, l’aria che respiriamo e collochiamo con fede un cerchio del suo Sangue intorno a tutta la nostra famiglia. Con il potere del Sangue di Gesù, sigilliamo i luoghi in cui staremo in questa giornata e le persone, le imprese o le istituzioni con le quali tratteremo (nominare ciascuna di loro). Con il potere del Sangue di Gesù, sigilliamo il nostro lavoro materiale e spirituale, gli affari di tutta la nostra famiglia e i veicoli, le vie e qualsiasi mezzo di trasporto che dovremo utilizzare. Con il tuo Sangue prezioso, sigilliamo gli atti, le menti, i cuori di tutti gli abitanti e i dirigenti della nostra Patria, perché regnino la tua pace e il tuo Cuore. Ti ringraziamo, Signore, per il tuo Sangue e per la tua Vita. Rendiamo loro grazie per essere stati salvati e preservati da ogni male.

di Fra Mario Attard

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*