Malta – Il Governo firma un accordo da 5 milioni di euro con Puttinu Cares per gli appartamenti a Londra

Il Governo ha firmato un accordo da 5 milioni di euro con l’ONG Puttinu Cares per costruire appartamenti a Londra per i malati di cancro che ricevono cure mediche. I fondi vengono prelevati dal fondo per la vendita di passaporti maltesi dal Fondo nazionale di sviluppo e sociale (NSDF). L’accordo è per 15 anni. Rivolgendosi a una conferenza stampa prima della firma, il primo ministro Robert Abela ha affermato che l’accordo era in lavorazione da anni e che in passato c’erano state diverse questioni che, spesso, ne mettevano a rischio la fruizione. Fino a pochi giorni fa, tutto era ancora nell’aria, ma insieme a Puttinu abbiamo detto che lo dovevamo fare alle persone, quindi, l’abbiamo fatto accadere, così ha detto Abela. L’accordo consentirà alla ONG di firmare una promessa di vendita, con il Governo che si impegna anche a pagare ulteriori 150.000 sterline all’anno per la manutenzione degli appartamenti. Saranno costruiti circa 30 appartamenti. Puttinu Cares possiede già 19 appartamenti a Londra e ne affitta altri a Sutton, ma la domanda per i suoi servizi hanno continuato a crescere negli anni.

Il ministro della Salute, Chris Fearne, è intervenuto anche alla conferenza stampa dicendo che il lavoro di Puttinu è fondamentale perché a Londra non viene fornito solo un posto dove stare, ma un intero sistema di supporto. Questo, ha detto, non ha prezzo, soprattutto quando si ha a che fare con una grave malattia. A settembre, Puttinu stava finendo lo spazio nello stesso momento in cui altri enti di beneficenza a Londra stavano allontanando le famiglie maltesi a causa del Covid-19. C’erano, persino, giorni in cui Puttinu allontanava tre famiglie al giorno, semplicemente perché non avevano spazio. Questa splendida iniziativa di carità cristiana mi ha fatto riflettere su queste sante parole che si trovano proprio nel Reparto Pediatrico e per gli adolescenti presso il Centro Oncologico Sir Anthony Mamo: “I fiumi non bevono la propria acqua; gli alberi non mangiano i propri frutti; il sole non brilla per se stesso; i fiori non profumano l’ambiente per se stessi. Vivere per gli altri è una regola della natura. La vita è bella quando tu sei felice. La vita è molto più bella quando gli altri sono felici grazie e te. Siamo fatti per essere al servizio: ‘Chi non vive per servire, non serve per vivere’”.

di Fra Mario Attard

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*