Brusco calo della produzione industriale. Peggior risultato dal 2012

Nel quarto trimestre del 2019, la produzione industriale in Italia è scesa in termini congiunturali dell’1,4%. Lo rileva l’Istat, spiegando che si tratta del calo più forte dal quarto trimestre del 2012. Inoltre, la flessione segue quelle del secondo e del terzo trimestre. Applicando gli standard del Pil si potrebbe dire che il settore sta attraversando una fase di ‘recessione’. Altro dato riguardante sempre la produzione industriale è che a dicembre del 2019 è scesa del 2,7% rispetto a novembre, segnando il calo più forte da gennaio del 2018. Lo rileva l’Istat che su base annua segna una diminuzione del 4,3% (dato coretto per gli effetti di calendario). Il dato annuo risulta in flessione anche in termini grezzi, ma la contrazione diventa meno ampia (-1,3%). Sempre secondo l’Istituto di statistica, nel 2019, la produzione industriale è tornata a scendere dopo cinque anni. Per l’anno scorso, è stimato un calo dell’1,3% in media rispetto al 2018, quando si era registrata una crescita dello 0,6%. Si tratta della prima diminuzione dal 2014 e di quella più ampia dal 2013, quindi, da sei anni. (Ansa)

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*