Gioiosa Marea (ME): I Carabinieri denunciano otto persone per occupazione abusiva di suolo demaniale marittimo

Al termine di accertamenti svolti d’iniziativa sul tratto di litorale compreso tra i Comuni di Patti e Gioiosa Marea, i Carabinieri della Stazione di Gioiosa Marea hanno denunciato alla Procura della Repubblica di Patti otto persone per il reato di occupazione abusiva di suolo demaniale marittimo. In particolare, i militari hanno proceduto al sequestro preventivo di undici manufatti realizzati – senza alcuna autorizzazione – da privati sulla spiaggia antistante le rispettive abitazioni: gli stessi, infatti, avevano costruito coperture inamovibili con pali in legno e tetto, fatto con teli o foglie di palma, talune dotate anche di impianto elettrico d’illuminazione, le quali fungevano da zone d’ombra durante il giorno o, comunque, spazi sotto cui le persone potevano pranzare, cenare o ballare a due passi dal mare. La zona marittima interessata, inoltre, fungeva da deposito per le imbarcazioni in vetroresina permanentemente lasciate sulla spiaggia e, nelle vicinanze, era stato anche realizzato un campo da calcetto e uno da beach-volley. I manufatti sono stati edificati su un’area demaniale marittima dell’estensione di quasi 150 metri quadri. Inoltre, i Carabinieri hanno accertato che alcuni dei denunciati avevano provveduto, ormai da tempo, a chiudere, mediante l’apposizione di cancelli nei passaggi intermedi tra una villetta e l’altra, i sentieri di accesso al mare esponendo anche cartelli che indicavano la zona come ‘proprietà privata’, di fatto impedendo al pubblico il libero accesso alla costa. Si chiudono con un bel traguardo i primi 6 mesi per l’Associazione Gruppo Donatori di Sangue Fratres Letojanni: al giro di boa, sono state raccolte 303 sacche di sangue e 84 pre-donazioni. Nonostante l’emergenza sanitaria mondiale del Covid-19, il gruppo si è impegnato nei precedenti mesi di quarantena, adottando le misure di prevenzione e di sanificazione richieste, a incrementare il numero di giornate di raccolta sangue previste dall’originario calendario e prediligendo il metodo delle prenotazioni per contenere il numero di persone all’interno dell’Unità di Raccolta ed evitare assembramenti. “Metodo che permette anche di ridurre i momenti di attesa per i nostri donatori. Stiamo lavorando, infatti, per poter permettere la prenotazione digitale e stare al passo con i tempi”, afferma il presidente, Carmela Micalizzi.

Notevole è anche l’aumento di pre-donazioni con il 72% in più rispetto ai primi 6 mesi del 2019. Il 39% delle pre-donazioni dei primi 6 mesi del 2020 ha già concretizzato effettuando la prima donazione. Numeri che riempiono d’orgoglio l’associazione letojannese, “Speriamo di poter puntare sempre più in alto per poter permettere ai bisognosi di trasfusioni di sangue – come i talassemici e i pazienti di terapie oncologiche – una costante riserva di sangue”, afferma il presidente Micalizzi. È anche possibile – per i donatori che ne fanno richiesta – eseguire il test sierologico per il Covid-19. L’associazione – durante questi mesi di restrizioni sociali – non si è fermata nella sua mission di promozione e sensibilizzazione, sfruttando metodi diversi dal solito e le nuove tecnologie. “La volontà di continuare a essere presenti con l’obiettivo di informare e promuovere la cultura del dono sotto ogni sua forma ci ha spinto verso orizzonti nuovi. Mai avrei creduto di poter vedere la nostra principale manifestazione estiva in versione telematica! Dopo il contest fotografico di aprile, questo ‘Cuori senza frontiere 2.0’ ha stupito tutti”, asserisce Carmela Micalizzi. “I social sono una grande risorsa, se sfruttati nel modo giusto. E il gruppo giovani si sta impegnando verso questa direzione, soprattutto quest’anno, dove risulta praticamente impossibile la tradizionale promozione in strada con banchetti ed eventi”, aggiunge Luisa Barca, referente Giovani Fratres. Ora più che mai, diventa cruciale donare in estate, periodo sempre di forte emergenza e di maggior necessità. Le prossime donazioni presso la sede del Gruppo Fratres Letojanni, in Via Monte Bianco, si svolgeranno le domeniche del 9 e 23 agosto, dalle ore 7.30 alle 11.45. Per prenotarsi contattare il numero 0942.651252 e su Whatsapp o telefonicamente il numero 331.9484787. Per tenersi sempre informati sulle attività del gruppo visitare la pagina Facebook e Instagram ‘Gruppo Fratres Letojanni’.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*