Carta Europea per il Turismo Sostenibile dei Nebrodi

Il presidente, dott. Domenico Barbuzza, alla guida del Parco dei Nebrodi, con sede legale a Caronia, sta coinvolgendo, nei progetti innovativi dell’attività istituzionale, le imprese turistiche locali, le associazioni sportive, di volontariato, ambientalistiche, gli enti pubblici, le rappresentanze di altro tipo, quali attori del territorio e veicoli di sviluppo sostenibile. Infatti, attraverso l’acquisizione delle manifestazioni di interesse – da presentare entro il 20 novembre prossimo – tali soggetti potranno partecipare al Forum Carta Europea per il Turismo Sostenibile dei Nebrodi, organizzato dallo stesso ente, che si svolgerà nell’intervallo di tempo tra l’1 e il 10 dicembre prossimo, in modalità online, stante l’emergenza sanitaria anti-Covid, ai fini dell’adesione all’importante e utile strumento dai benefici sociali, ambientali ed economici della CETS (Carta Europea per il Turismo Sostenibile dei Nebrodi). L’occasione di confronto sulle tematiche di turismo sostenibile è finalizzata a sviluppare una comune strategia e un piano d’azione per lo sviluppo territoriale, sulla base di un’analisi approfondita della situazione locale per una più attiva conservazione e conoscenza del patrimonio ambientale e culturale e la promozione del territorio a beneficio della collettività. Il rilascio della certificazione dell’area protetta è, appunto, coordinata dalla CETS, a sua volta, coordinata da Europarc Federation, che, con il supporto della Federparchi-Europarc Italia, ne gestisce la procedura di conferimento.

di Santina Folisi

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*